L’anticiclone nord africano farà sentire il suo alito “bollente” nel proseguo di questa settimana lasciando, però, una “boccata d’ossigeno” per le estreme regioni meridionali.

Geopotenziali elevati quindi alta pressione, inteso soleggiamento e venti di caduta:è questo il mix micidiale che porterà caldo, a tratti estremo e da record, su alcune regioni d’Italia: stiamo parlando del nord e parte del Centro. Farà caldo anche al Sud ma non in maniera così eccessiva.

Ma entriamo nei dettagli per capire cosa spingerà al caldo così irruento a spingersi fin sull’Italia: una laguna barica, colma di aria fresca ed instabile, si sposterà verso Sud andando ad interessare le Isole Azzorre; da questa posizione richiamerà aria rovente direttamente dal deserto del Sahara che, come un gioco di sponda, verrà catapultata sull’Italia dove, l’effetto dei venti di caduta, accentuera’ il riscaldamento. Le giornate più calde saranno quelle di Giovedì 27 e Venerdì 28.

Ecco che temperature si registreranno nelle principali città italiane:

Martedì 25 Giugno primi valori di 37 gradi a Bolzano, 36 gradi a Trieste e Firenze, 35 gradi a Bologna e Roma.

Mercoledì 26 Giugno 40 gradi a Bolzano, 38 gradi a Trieste, 37 gradi a Firenze, 36 gradi a Torino e Bologna, 35 gradi a Milano e Roma.

Giovedì 27 Giugno 41 gradi a Bolzano, 39 gradi a Trieste, Bologna e Firenze, 38 gradi ad Aosta, Milano e Trento,37 gradi a Torino, 36 gradi a Roma, 35 gradi a Venezia e Napoli.

Venerdì 28 Giugno 40 gradi a Firenze, 38 gradi ad Aosta, Torino, Milano, 38 gradi a Bolzano e Trieste, 36 gradi a Trento, Perugia, Roma, 35 gradi a Napoli.

Sabato 29 Giugno l’apice del caldo sarà passato ma i 35-36 gradi saranno a portata di mano su Bolzano, Firenze, Roma e Napoli.

Dunque, da come avrete avuto modo di capire, ci attendono giornate veramente “desertiche”.

Altri aggiornamenti a seguire…

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here