Formula 1 Gp Baku – Vettel sorprende e conquista la pole

0
167

Arrivati al terzo compleanno del caratteristico Gran Premio di Baku è ormai chiaro che fare pronostici sui risultati di questa sfida è pressoché impossibile. Il fine settimana era infatti iniziato con una Red Bull protagonista assoluta: da una parte un indomabile Daniel Ricciardo e dall’altra un Max Verstappen alle prese con l’ennesimo incidente, in crisi nera. Il weekend è continuato con la terza sessione di prove libere, nella tarda mattinata italiana, con un ribaltamento di quanto visto venerdì. Se infatti la Ferrari nelle prime due sessioni era apparsa in estrema difficoltà, nelle FP3 ha conquistato il primo e il terzo miglior crono. Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen si sono infatti detti soddisfatti del nuovo setup della loro freccia rossa e non hanno trovato problemi di grip come era successo nelle prove del giorno prima. Un cambio incredibile a cui gli uomini Ferrari ci hanno abituato ma che, come sempre, sorprende anche gli addetti ai lavori.
Buoni anche i risultati della Mercedes, sia venerdì che sabato, con Bottas migliore nelle FP1 mentre Hamilton forte nelle FP3, al secondo posto dietro il diretto avversario Vettel.
Le FP3 sono quindi proseguite in modo piuttosto tranquillo anche se Baku continua a sfidare i piloti mettendoli nelle condizioni di dover prestare continuamente attenzione, per non sbagliare nulla. A commettere errori sono però sempre in tantissimi: su tutti citiamo Grosjean che nelle FP3 si è girato in diverse occasioni e giornata difficile anche per Sergey Sirotkin, andato a muro sul finale delle ultime prove.
Vero evento della giornata è però la sessione di qualifiche, andata in onda alle ore 15 italiane. Un’ora di velocità e tensione a cui tutti i team sono arrivati con dati positivi.
Nella prima fase, la Q1, sono stati protagonisti i piloti delle scuderie minori, tutti impegnati nel tentativo di accedere alla Q2. Ad attirare tutte le attenzioni sono stati i due ragazzi della Toro Rosso, Pierre Gasly e Brendon Hartley, coinvolti in un brutto episodi di incomprensione che però si è concluso del migliore dei modi grazie ai riflessi di Gasly che è riuscito a schivare il compagno di squadra. Entrambi i piloti sono però esclusi in Q1, così come Vandoorne, su McLaren, Grosjean, su Haas, e Ericcson, su Alfa Romeo-Sauber.
Bellissimo invece il giro dell’altro pilota Alfa, la promessa Ferrari Charles Leclerc, che si è conquistato la Q2 e che scatterà in gara in quattordicesima posizione.
Le Q2 hanno invece visto un piccolo dramma in casa Ferrari a causa di un lungo di Raikkonen a inizio sessione, un problema che ha costretto il pilota a cambiare gomme e perdere moltissimo tempo. Il pilota è però riuscito a rientrare in pista nel finale e si è andato a prendere la prima posizione, per far ben sperare i tifosi e far respirare i suoi uomini. Esclusi dalla Q2 sono stati i due piloti Williams, Alonso su McLaren, Leclerc su Alfa Romeo-Sauber e Magnussen su Haas.
Ad andare in Q3, ultima sessione delle qualifiche, sono come sempre i piloti in grado di giocarsi le prime posizioni, a sfidarsi sul filo del rasoio per una pole position importantissima. Il peggiore dei campioni dei top team è stato Kimi Raikkonen, che oltre a dover partire con una mescola meno adatta rispetto agli altri scatterà sesto, fregato sul finale da una scodata.
Se un ragazzo in rosso ha commesso un errore decisivo ci ha pensato l’altro a risollevare il motore dei tifosi: Sebastian Vettel ha ottenuto la terza pole position stagionale su quattro gare dall’inizio del mondiale.
Alle spalle di Vettel si sono messi i due piloti Mercedes, Hamilton e Bottas, e poi i due Red Bull, con Ricciardo davanti a Verstappen.
La gara di domani sarà lunghissima e piena di difficoltà ma gli ottimi risultati ottenuti dai top team lasciano pensare a un Gran Premio avvincente come quelli a cui i ragazzi ci hanno abituato. Si scatta alle 14:10, motori accesi!

RISULTATI QUALIFICHE GRAN PREMIO DI BAKU 2018:
1. fila
Sebastian Vettel (Ferrari) – 1’41″498 – Q3
Lewis Hamilton (Mercedes) – 1’41″677 – Q3
2. fila
Valtteri Bottas (Mercedes) – 1’41″837 – Q3
Daniel Ricciardo (Red Bull-Renault) – 1’41″911 – Q3
3. fila
Max Verstappen (Red Bull-Renault) – 1’41″994 – Q3
Kimi Raikkonen (Ferrari) – 1’42″490 – Q3
4. fila
Esteban Ocon (Force India-Mercedes) – 1’42″523 – Q3
Sergio Perez (Force India-Mercedes) – 1’42″547 – Q3
5. fila
Nico Hulkenberg (Renault) – 1’43″066 – Q3
Carlos Sainz (Renault) – 1’43″351 – Q3
6. fila
Lance Stroll (Williams-Mercedes) – 1’43″585 – Q2
Sergey Sirotkin (Williams-Mercedes) – 1’43″886 – Q2
7. fila
Fernando Alonso (McLaren-Renault) – 1’44″019 – Q2
Charles Leclerc (Sauber-Ferrari) – 1’44″074 – Q2
8. fila
Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) – 1’44″759 – Q2
Stoffel Vandoorne (McLaren-Renault) – 1’44″489 – Q1
9. fila
Pierre Gasly (Toro Rosso-Honda) – 1’44″496 – Q1
Marcus Ericsson (Sauber-Ferrari) – 1’45″541 – Q1
10. fila
Brendon Hartley (Toro Rosso-Honda) – 1’57″354 – Q1
Romain Grosjean (Haas-Ferrari) – no time – Q1

RISULATI FP3 GRAN PREMIO DI BAKU 2018:
1 – Sebastian Vettel (Ferrari) – 1’43″091 – 17 giri
2 – Lewis Hamilton (Mercedes) – 1’43″452 – 16
3 – Kimi Raikkonen (Ferrari) – 1’43″493 – 17
4 – Max Verstappen (Red Bull-Renault) – 1’43″519 – 17
5 – Valtteri Bottas (Mercedes) – 1’43″569 – 20
6 – Sergio Perez (Force India-Mercedes) – 1’43″936 – 9
7 – Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) – 1’43″958 – 11
8 – Lance Stroll (Williams-Mercedes) – 1’44″123 – 8
9 – Esteban Ocon (Force India-Mercedes) – 1’44″220 – 11
10 – Sergey Sirotkin (Williams-Mercedes) – 1’44″534 – 9
11 – Fernando Alonso (McLaren-Renault) – 1’44″763 – 12
12 – Daniel Ricciardo (Red Bull-Renault) – 1’44″861 – 17
13 – Pierre Gasly (Toro Rosso-Honda) – 1’44″905 – 16
14 – Charles Leclerc (Sauber-Ferrari) – 1’45″218 – 15
15 – Romain Grosjean (Haas-Ferrari) – 1’45″261 – 12
16 – Carlos Sainz (Renault) – 1’45″432 – 15
17 – Nico Hulkenberg (Renault) – 1’45″456 – 11
18 – Stoffel Vandoorne (McLaren-Renault) – 1’45″505 – 13
19 – Marcus Ericsson (Sauber-Ferrari) – 1’45″910 – 17
20 – Brendon Hartley (Toro Rosso-Honda) – 1’46″186 – 11

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here