Forli – Genitori dimenticano figlio di 2 anni in treno. Tutta colpa di un malinteso

0
181

Storia a lieto fine su un treno diretto verso Rimini: a causa di una incomprensione tra i genitori, il piccolo è rimasto da solo sul convoglio. In suo aiuto è subito intervenuta la Polizia Ferroviaria.

Momenti d’ansia per una coppia di genitori che, a causa di una incomprensione, hanno lasciato il loro figlio di circa due anni tutto solo su un treno. E’ successo nella mattina di lunedì 2 agosto. intorno alle 12.15, sul treno I.C. 606, proveniente da Rimini, quando la Polizia Ferroviaria di Forlì è dovuta intervenire poiché a bordo del convoglio si trovava un bambino di circa due anni non accompagnato dai genitori.

La pattuglia ha raggiunto immediatamente il capotreno ricevendo il bimbo e mettendosi in comunicazione telefonica con la madre del piccolo viaggiatore rimasto da solo, che per un malinteso con il padre, era rimasta sulla banchina a Rimini lasciando il pargolo sul convoglio.

Di fatto i genitori hanno raggiunto subito dopo il Posto Polfer di Forlì, chiarendo come erano andati i fatti: sul convoglio in partenza da Rimini il padre si è allontanato per cercare posti liberi, mentre la madre con il figlio, credendo erroneamente che il marito volesse prendere un altro treno, è scesa per chiedere aiuto a far scendere il bimbo che si trovava sul passeggino, proprio quando le porte del treno si sono chiuse ed il treno è partito.

A sua volta il padre, non vedendo i propri familiari e convinto che non fossero partiti affatto da Rimini, è sceso a Cesena facendo proseguire il viaggio al piccolo da solo, fino a Forlì. A Forlì finalmente il figlioletto ha potuto riabbracciare i suoi genitori.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here