Ford e Volkswagen puntano al crossover elettrico

0
487

I due colossi automobilistici Ford e Volkswagen hanno deciso di mettere a frutto la loro collaborazione. Il risultato vedrà la luce nel 2023, con un crossover elettrico dalle grandi ambizioni.

Ford e Volkswagen, cosa stanno progettando?

Si tratterà del primo veicolo elettrico costruito nel centro di elettrificazione Ford da 1 miliardo di dollari a Colonia, in Germania. In un primo momento sarà prodotta insieme alla Supermini Fiesta: questa dovrebbe terminare il suo ciclo di vita tra il 2024 e il 2025.


Ioniq 5 di Hyundai: il prototipo del nuovo crossover


Partnership tra aziende

Il crossover sarà anche la prima Ford ad utilizzare la piattaforma MEB EV del Gruppo Volkswagen: questa partnership è prevista a lungo termine, e la Ford giungerà a costruire anche veicoli commerciali per Volkswagen. Questo nuovo crossover condividerà molte delle sue basi con l’ID 4 della casa tedesca, aprendo così una gamma con ampia varietà di capacità della batteria, potenza e layout della trasmissione.

Svolte significative

Il nuovo veicolo sarà presentato nella prima metà del 2022, e introdotto sul mercato nel 2023. Avrà una silhouette a due volumi, e pieghe più dritte e prominenti. Stuart Rowley, vicepresidente di Ford Europa, ha fatto sapere che l’eredità di Ford diventerà un punto di differenziazione dalle aziende rivali.

Le parole di Stuart Rowley

“Ford è l’unico marchio americano in Europa ora e questa è una posizione unica su cui possiamo costruire. Molte persone sono attratte da alcune di queste caratteristiche e solo Ford può portare sul mercato prodotti del genere” ha dichiarato. I modelli chiave del mercato statunitense come i Suv Bronco ed Explorer inoltre, ha aggiunto, potrebbero essere utilizzati come base per quelli europei. Non è ancora dato sapere se il nuovo crossover avrà un nome particolare.

Diverse influenze

Ciò che è certo è che il nuovo crossover non utilizzerà i moniker ST o RS di lunga data di Ford: invece l’influenza sarà data dal crossover Evos, recentemente rivelato sul mercato cinese. L’auto in oggetto possiede un display di infotainment 4K da 1,1 metri nella parte superiore del cruscotto: Ford sta trasformando la sua connettività di bordo, con la partnership di Google. Dal 2023 infatti, tutti i veicoli Ford avranno un sistema di infotainment basato su Android, e il nuovo crossover potrebbe essere il primo.

Motori

La nuova Ford offrirà i formati a trazione posteriore e a quattro ruote motrici, e una potenza dai 146 ai 201 CV. Potremmo quindi vedere un modello sportivo da 295 CV. La batteria agli ioni di litio da 52 kWh potrà fornire 213 miglia di autonomia, con una velocità di ricarica fino a 100 kW, di serie. La batteria opzionale invece, da 77 kWh, porterà l’autonomia a 300 miglia, aumentando la capacità di ricarica a 125 kW.

Grandi potenzialità

Non sarebbe però tutto qui. Ford prevede di riuscire a fornire 600.000 auto elettriche con piattaforma MEB tra il 2023 e il 2029, e non è escluso che ci sia spazio per una seconda e/o una terza Ford elettrica basata su Volkswagen. Secondo il capo del gruppo Volkswagen Herbert Diess, una seconda auto potrebbe raddoppiare la fornitura di componenti MEB a Ford. E Stuart Rowley ha sottolineato che “Ford ha e avrà le sue piattaforme elettriche a batteria globali, e ne useremo alcune anche in Europa”.