Flotta del baltico, un gruppo di rievocatori italiani appassionati di storia

0
421
Intestazione foto Flotta del Baltico

Rievocatori della Seconda Guerra Mondiale

Tutti abbiamo visto nei film i soldati tedeschi della seconda guerra mondiale, ma quanti possono dire di conoscere i fanti dell’Armata Rossa? Nel mondo della rievocazione italiana protagonista è la Wehrmacht, mentre si ha un’immagine falsata e spesso volutamente distorta di quella che era la realtà della vita del soldato sovietico.

Progetto Baltijskij Flot

Dal 2017 per ovviare a questo è nato il Coordinamento Rievocatori Fronte Russo (CRFR), che riunisce l’Associazione Culturale Baltiskij Flot, in attività dal 2008 con particolare attenzione verso la fanteria di marina della Flotta del Baltico, e l’Associazione Culturale Soldati al Fronte, anch’essa in attività dal 2008 e che ricostruisce il 112° reggimento fucilieri della Guardia e il 9° Reggimento Alpini, in questo modo riuscendo assieme a costituire due squadre complete di fanteria e un gruppo comando (25 soldati).


Napoleone accoglie sua madre all’Isola d’Elba: la rievocazione storica


Obbiettivo del gruppo

Un aspetto che si messo in evidenza è quello del ruolo della donna nelle Forze Armate Sovietiche. Questo ruolo non si limita come negli eserciti occidentali a compiti ausiliari, ma anche a compiti di combattimento in prima linea. Scopo del coordinamento è di sviluppare attività comuni sul piano nazionale e coordinare l’attività di ricerca dei gruppi membri. In queste attività le associazioni cercano di rappresentare in modo imparziale entrambi gli schieramenti.

Tra i soci di entrambi i gruppi si trovano storici e appassionati dell’argomento. Si dà la massima importanza allo studio e alla ricerca delle fonti iconografiche, tattiche e procedure d’addestramento dei soldati, prendendo come riferimento i manuali d’epoca, fino allo studio dei divertimenti dei soldati nelle trincee e nei momenti di riposo. In questo modo si cerca la massima verosimiglianza, sforzandosi di ricostruire il passato nel modo più verosimile possibile, utilizzando questi principi.

Collaborazioni non solo di carattere nazionale

Il Coordinamento mantiene stretti rapporti con associazioni e gruppi di rievocazione storica sul territorio nazionale ed all’estero, con i quali non di rado collabora ad eventi internazionali. Le associazioni della Federazione Russa ricevono per ovvie ragioni un trattamento di riguardo. Oltre che alla rievocazione pura, sia di carattere civile, sia militare, le attività constano anche di mostre tematiche, pubblicazioni; può vantare la partecipazione a film e web serie, nonché collaborazioni a progetti fotografici con importanti fotografi Italiani.

Commenti