Fiori, Saperi e Sapori al Castello di Tabiano

0
331

Il millenario Castello di Tabiano e il suo piccolo borgo, situati sulle colline che sovrastano la Pianura Padana, saranno lo scenario della prima edizione di Fiori, Saperi e Sapori, in programma il 6 e il 7 aprile. Le vecchie stalle del maniero ospiteranno oltre 100 espositori, tra cui florovivaisti, artigiani ed esperti del cibo. Una manifestazione suggestiva che coniuga la bellezza e il fascino del mondo floreale con quello antico dell’artigianato, lasciando spazio anche al gourmet, con le specialità eno-gastronomiche del territorio. La rassegna ha ricevuto il patrocinio del Comune di Salsomaggiore ed è un’anteprima delle celebrazioni per Parma Capitale Italiana della Cultura 2020.

Eccellenze del territorio, bellezze floreali e non solo

Per due giorni il suggestivo Castello di Tabiano si trasformerà nella location perfetta per accogliere migliaia di visitatori che vorranno scoprire fiori di ogni varietà, acquistare lavorazioni originali, degustare prelibatezze gastronomiche e conoscere un piccolo borgo ricco di storia e di cultura. Nell’area dedicata alle eccellenze gastronomiche ci saranno produttori locali che faranno degustare culatello, prosciutto, strolghino, funghi porcini, miele, parmigiano reggiano e tante altre prelibatezze del territorio parmense. In programma anche alcuni show cooking eseguiti dallo Chef del ristorante Antico Caseificio, il ristorante del borgo di Tabiano nei locali in cui un tempo si producevano formaggi, aiutato dagli allievi della Scuola Alberghiera di Salsomaggiore. Dimostrazioni culinarie saranno offerte anche dallo chef stellato Massimo Spigaroli dell’Antica Corte Pallavicina, locale che ospita le più antiche stagionature di culatello del mondo. Il biglietto d’ingresso alla manifestazione, del costo di 10 euro, comprende anche la visita alle Terme Berzieri di Salsomaggiore, un vero e proprio capolavoro in stile Liberty, unico nel suo genere in tutta Europa. I visitatori potranno raggiungere le Terme con la navetta messa a disposizione per l’evento, che collega il Castello di Tabiano alle Terme Berzieri.

Alla scoperta di un borgo ricco di storia e di cultura

Durante le due giornate della manifestazione, aperta dalle ore 10 alle ore 19, i visitatori potranno anche esplorare il Castello di Tabiano. Un’occasione unica per scoprire i suoi saloni da ballo decorati con stucchi, affreschi e stemmi, lo scalone d’oro e la cappella privata. Il Castello di Tabiano è una delle più importanti roccaforti di difesa dell’epoca feudale nell’Alta Emilia. Oltre mille anni di storia in cui questo borgo, con il suo castello, ha vissuto periodi di splendore, di abbandono, oltre a guerre, assedi, tragedie e delitti. La struttura è stata la fortezza prediletta di Umberto il Grande Pallavicino ed ha ospitato noti personaggi storici, come Rolando il Magnifico, Solestella da Bardi, Isabella Pallavicino, conosciuta anche come l’Angelo di Tabiano, il crudele Delfino e Nicolò, che fu avvelenato in una congiura. Dalla fine dell’800 il Castello di Tabiano è diventato una dimora privata e dal 2016 ha aperto le porte, in orari prestabiliti, per visite, eventi e manifestazioni.

La scelta del Castello di Tabiano per Fiori, Saperi e Sapori

La scelta del Castello di Tabiano per ospitare la prima edizione di Fiori, Saperi e Sapori non è casuale. La manifestazione, infatti, anticipa le celebrazioni per Parma Capitale Italiana della Cultura e questa antica fortezza è una delle eccellenze di questo territorio conosciuto per il turismo enogastronomico e culturale. Parma è stata scelta tra decine di città italiane come capitale della cultura per il 2020 ed è stata nominata dall’Unesco città creativa per la gastronomia. Una città conosciuta e apprezzata in tutto il mondo per le sue bellezze artistiche e architettoniche, come il duomo, il battistero, il museo Farnese, i teatri Regio e Farnese, l’Accademia Barilla, il Labirinto della Masone, i Castelli del Ducato e la Reggia di Colorno. Non solo. Parma è rinomata anche per le eccellenze alimentari, per la musica, per l’arte e per la cura del benessere, grazie all’attività di località termali come Salsomaggiore e Tabiano Terme, senza dimenticare il polo commerciale del Fidenza Outlet Village, il più grande d’Europa, dove si possono trovare i brand più famosi per lo shopping.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here