Fiori da laboratorio: nuove fragranze su Pitti Connect

Pitti Connect presenta le nuove fragranze ispirate all'incontro tra i profumi della natura e quelli artificiali.

0
212
Fiori da laboratorio Pitti Connect
Pitti Connect presenta Fiori da laboratorio (Foto concessa da ufficio stampa).

Arrivano su Pitti Connect le nuove fragranze che uniscono molecole sintetiche a ingredienti naturali e particolarmente privilegiati per dare un’ulteriore innovazione alla profumeria moderna. La nuova tendenza si chiama Fiori da laboratorio, e punta alla sapiente sovrapposizione tra elementi chiave del settore. Sono diversi i brand che hanno presentato creazioni basate sul connubio tra gli aromi della natura e quelli del mondo artificiale.

I nuovi profumi ispirati ai Fiori da laboratorio

Pitti Connect propone agli appassionati del settore e agli addetti ai lavori diversi filmati online di profumi. Questi ultimi mostrano come si possa andare ben oltre i limiti del digitale e della realtà concreta, offrendo ai consumatori un’esperienza profonda e ultraterrena delle fragranze di Fiori da laboratorio. Le nuove fragranze sono disponibili anche tramite installazioni che si basano su mostre, gallerie ed oggetti esclusivi.

Maurizio Vetrugno e il teatro a Pitti filati

Fragranze ispirate all’arte, al cinema e al teatro

I profumi di Fiori da laboratorio si ispirano a viaggi da sogno, ma anche all’arte del teatro e del cinema e a quella contemporanea. Inoltre sono degli omaggi alla botanica, all’umorismo e alla nostra storia. Non a caso, ci sono fragranze legati a grandi film che hanno scritto pagine indelebili della storia del cinema. E poi ce ne sono altri dedicati ad artisti indimenticabili. Insomma, un modo contemporaneo di vedere la profumeria che tiene conto di un grande passato ma che è anche in grado di innovare e cambiare.

L’importanza della fotografia nella profumeria

La fotografia contemporanea è un altro elemento essenziale per la profumeria che, così, può arrivare più facilmente ai suoi appassionati. Questo connubio riesce infatti a catturare degli istanti che risvegliano sensazioni, odori ed emozioni del passato. E così si crea una relazione sensoriale e poetica tra immagini e fragranze che va oltre qualsiasi confine temporale. Anche le confezioni del progetto Fiori da laboratorio sono esclusive e basate sulla volontà di offrire un’esperienza multisensoriale. Ricordiamo che quest’edizione di Pitti Fragranze è disponibile sulla piattaforma Connect fino al 29 novembre.