Fiori commestibili: quali sono e come coltivarli?

0
162
fiori eduli

Belli, colorati, profumati e mettono allegria. I fiori commestibili possono essere utilizzati in cucina per decorare e insaporire i vostri piatti, ma soprattutto potrete dare un tocco di allegria ed eleganza con semplicità: l’effetto finale vi stupirà. L’uso più immediato e comune è nella preparazione di insalate e come decorazioni di cocktail e dessert, ma il loro uso non ha limiti, quindi largo alla creatività.

Quali sono i fiori commestibili?

Accanto a insalate e ortaggi possiamo quindi seminare fiori da mangiare, scoprendo profumi e sapori nuovi e colorando i piatti con petali variopinti. Esistono oltre 30 fiori commestibili, in realtà questo elenco è un semplice spunto: ce ne sarebbero molti altri da aggiungere alla lista.

Lista:

  • Viola del pensiero
  • Calendula
  • Nasturzio
  • Lavanda
  • Sambuco
  • Begonia
  • Rosa
  • Garofano
  • Malva
  • Dente di leone
  • Crisantemo
  • Iris
  • Mirto
  • Gelsomino bianco.

Come coltivarli?

Coltivare i fiori eduli a casa è una buona soluzione per chi ama la cucina biologica e naturale. A seconda della varietà, la fioritura può variare dal mese di maggio a settembre, oppure durare tutto l’anno nel caso delle specie perenni. La coltivazione dei fiori eduli in casa richiede molta attenzione, poiché le piantine sono soggette ad attacchi da parte di parassiti e insetti e sono anche sensibili ai bruschi sbalzi di temperatura. Amano l’esposizione al sole e richiedono irrigazione costante con l’apporto dei giusti nutrienti. Se destinati all’utilizzo in cucina, poi, è bene non utilizzare antiparassitari chimici. Inoltre è necessario utilizzare fertilizzanti da diluire nell’acqua per l’irrigazione secondo le dosi indicate: in questo modo potrete utilizzare in ogni momento i petali freschi per preparare tantissime ricette dolci e salate, infusi, sciroppi e bevande. I fiori eduli sono una risorsa per il nostro benessere quotidiano grazie alle sostanze nutritive contenute nei petali e nelle foglie. È possibile anche effettuare la raccolta dei fiori e congelarli, oppure essiccarli per utilizzarli in seguito.


Noodles con verdure: un’alternativa all’insalata

Otto salse da mangiare su tutto. Consigli e ricette utili


Commenti