E’ da oggi online il video del nuovo singolo dei Finley, “Pelledoca” brano che è contenuto nell’ultimo lavoro discografico della band di Legnano intitolato “Armostrong” album che è uscito lo scorso ottobre dove sono contenuti anche i precedenti singoli “La fine del Mondo”, “Odio il DJ” e la title track dell’album.

Il video che accompagna il nuovo singolo è stato diretto da Andrea Belloni, è stato girato nella lingua dei Segni Italiana, e nella clip compaiono alcuni ragazzi che si sono prestati ad interpretare con il loro linguaggio le parole della canzone.

Con queste parole Pedro parla della nascita del video di Pelledoca: “L’ispirazione per realizzare questo video è arrivata in maniera inaspettata siamo stati stregati dalla forza comunicativa di questa lingua così emozionante e poetica, nella quale le mani si muovono come in una danza, donando a ogni parola peso ed emozione.”

Pelledoca – Testo

Ogni volta che sollevo le mie palpebre
Ogni volta che le appoggio sulle tue
Ogni volta che mi sento così fragile
Ogni volta che lo sento, siamo in due
Non importa se le ossa, come foglie tremano
Non importa se le mie radici cedono

Le mani che affogano sporche di fango
I piedi che strisciano lungo l’asfalto
Le vite che ho perso, gli errori che ho commesso
I denti che battono l’uno sull’altro
La testa, elefanti
Il cuore, cristallo
Paura ne ho tanta, di voce ne ho poca
Ma ho la pelledoca
La pelledoca

Ogni volta che nascondo in un microfono
Le parole che raccontano di noi
Ogni volta ho le farfalle nello stomaco
Ogni volta non capisco che mi fai
Non importa se le ossa, come foglie tremano
Non importa se le mie radici cedono

Le mani che affogano sporche di fango
I piedi che strisciano lungo l’asfalto
Le vite che ho perso, gli errori che ho commesso
I denti che battono l’uno sull’altro
La testa, elefanti
Il cuore, cristallo
Paura ne ho tanta, di voce ne ho poca
Ma ho la pelledoca
La pelledoca

Commenti