Una coltivazione che risale al periodo del dopoguerra, quella della menta a Piovà Massaia. Nel fine settimana il paese dell’astigiano organizza una sagra dedicata a questa pianta che trova impiego sia in cucina che in erboristeria. Una tre giorni di iniziative organizzata da alcuni anni dalle associazioni locali per attirare un pubblico numeroso che durante questa sagra può trovare specialità tradizionali, musica, sport e cultura. A dare avvio alla fiera della menta l’esibizione del gruppo teatrale Villaretese di Bagnolo Piemonte in programma domani sera.

La manifestazione è un appuntamento in cui vengono riscoperti alcuni degli usi della menta. Oltre ad essere spesso impiegata per profumare pietanze e dolci, la pianta della famiglia delle Limiaceae Piovà è un ingrediente del cocktail mojito che sarà proposto come aperitivo per tutta la durata dell’evento. Domenica ci sarà anche il laboratorio Mentalab in cui verrà descritto il metodo per creare un olio essenziale a base di menta. All’appuntamento interverranno degli esperti.
Nel fine settimana sono in programma mostre e visite guidate, giochi e animazioni per bambini e iniziative benefiche. Due esposizioni fotografiche faranno conoscere il paesaggio del Monferrato, patrimonio dell’Unesco, e il modo di vivere della popolazione etiope. Anche la figura del cardinal Massaia che fu missionario in questo stato africano, sarà raccontata attraverso materiali e documentazione in mostra durante la fiera della menta.

L’itinerario Mentour sarà l’occasione per scoprire il paese e le sue bellezze, seguendo i luoghi in cui per alcuni anni una famiglia originaria del luogo coltivò la menta; il giro per le vie del centro potrà essere effettuato anche in trenino o navetta. Suoneranno la banda locale, un’orchestra e un gruppo rock; un laboratorio di biodanza, modellismo, prodotti tipici e attività sportive – dalle bocce al tiro con l’arco, all’equitazione – animeranno l’intero fine settimana della fiera della menta a Piovà Massaia.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here