Fiera del Levante, Bari: individuati 120 bagarini

0
723

È il corpo predisposto dalla Guardia di Finanza per il controllo sul corretto svolgimento dell’evento fieristico e in particolare sul caso dei biglietti d’ingresso omaggio venduti illecitamente a scoprire 120 venditori abusivi. 120 verbali da 258 euro sono stati  prodotti per i bagarini, con conseguente sequestro di centinaia di biglietti d’accesso illecitamente venduti. L’illecita attività di vendita di ticket d’ingresso si è svolta specialmente nelle aree adibite a parcheggi nella zona portuale, nelle vicinanze degli ingressi  “Edilizia” e “Hall 20”. Già in edizioni precedenti queste attività si erano manifestate, motivo per cui quest’anno la Fiera del Levante ha deciso di collaborare con un apposito corpo di finanzieri in divisa e in abiti borghesi, che ha avuto il compito per i nove giorni in cui si è svolto l’evento, di controllare il corretto svolgimento economico-finanziario della campionaria, nonché di controllare eventuali attività di vendite illecite di biglietti, che potessero portare alla sottrazione di diverse migliaia di euro alle casse della fiera. Ogni gruppo di bagarini, da anni, al fine di vendere biglietti d’ingresso della manifestazione  si posiziona nella stessa zona, come se ci fosse un preventivo accordo fra di loro che li porta ad agire sempre nello stesso modo. Per reprimere alla fonte l’illecito fenomeno la Guardia di Finanza ha indagato sui canali che hanno procurato tali biglietti da vendere ai bagarini. Le Fiamme Gialle hanno rinvenuto che gran parte di quei biglietti d’ingresso rilasciati dai venditori abusivi a potenziali visitatori, provenivano da alcuni espositori presenti all’interno della fiera stessa, che sotto la copertura di distribuzione di cartoline invito omaggio, legittimamente in loro possesso per fini commerciali, hanno cercato di guadagnare ulteriormente vendendo illecitamente tali inviti ai venditori abusivi. I 120 bagarini sono stati segnalati alle Autorità competenti all’irrogazione della sanzione e al Sindaco della città. Il presidente della Fiera del Levante Alessandro Ambrosi dichiara: “Interverremo in maniera decisa sulle modalità di distribuzione e  pre-vendita dei ticket a prezzi agevolati. Il rispetto della legalità e delle regole è un obiettivo da cui Nuova Fiera del Levante non intende prescindere”.

Commenti