Fiction all’italiana: Tequila e Bonetti & Rex

0
1045

TEQUILA E BONETTI e REX sono state due fiction poliziesche italiane, proseguo entrambe di serie straniere ben avviate, affermate e conosciute in gran parte del mondo. Quindi in Italia si è deciso in tutti e due i casi di cavalcare l’onda del successo di questi due prodotti, rispettivamente statunitense ed austriaco, per farne una versione del belpaese strettamente collegata però con quella originale, per mantenerne un certo senso di continuità al fine di assicurarsi un seguito anche da parte dei fan affezionati delle serie madri. Peculiarità delle due fiction, è che tutte e due vedono come protagonisti una coppia di poliziotti formata da un agente umano e da un cane, molto amato dal pubblico e spesso decisivo nelle indagini.

Tequila e Bonetti fu in origine una serie televisiva statunitense del 1992 creata da Donald P. Bellisario e composta da una sola stagione e 12 episodi totali. Di genere poliziesco, fu trasmessa negli USA dalla CBS, mentre in Italia da Italia 1. La storia seguiva le vicende di Nick Bonetti, un poliziotto di New York di origini italiane particolarmente legato alla propria Cadillac. Trasferitosi a Los Angeles per motivi personali e professionali, tra i nuovi partner di lavoro si ritrova Tequila, un Dogue de Bordeaux con cui sin da subito lega molto, che si dimostrerà un “collega” fidato oltre l’immaginabile. I telespettatori erano in grado di sentire i pensieri del cane il quale, nel doppiaggio italiano, era proposto con un forte accento napoletano. Visto il successo che la serie ottenne da noi, e visti gli evidenti legami col nostro paese, otto anni dopo la conclusione della serie, nel 2000, in Italia si decise di produrre uno spin-off/sequel del serial, una sorta di seconda stagione, composta da 22 episodi, sempre trasmessa in prima visione da Italia 1. Ovviamente sempre di genere poliziesco, questa versione italiana ha in comune con l’originale l’attore protagonista, il bravo e simpatico Jack Scalia, che riprende lo stesso ruolo che interpretò anni prima. Stavolta infatti Nick Bonetti si trasferisce a Roma, dove si ritrova come team un nuovo cane Tequila e la poliziotta Fabiana Sasso. Anche in questo caso gli spettatori sono in grado di ascoltare i pensieri del cane, che per l’occasione è un Leonberger. Peculiarità è che stavolta il cane “pensa” con un accento spiccatamente romano, dato che a doppiarlo è il romano verace Maurizio Mattioli. Accanto a Jack Scalia, nella versione italiana recitano Alessia Marcuzzi (la partner con cui il protagonista fa squadra), Cesare Bocci, Elda Alvigni, Stefano Masciarelli, Milena Miconi e Simone Corrente.

Rex è stata una serie televisiva italiana prodotta tra il 2008 ed il 2015, composta da otto stagioni e 92 episodi. Canali di trasmissione in prima visione sono stati prima Rai 1 (per le stagioni 1-3) e poi Rai 2 (stagioni 4-8). Di genere poliziesco, con venature comiche e drammatiche, è un rifacimento/prosecuzione della più nota serie austriaca Il commissario Rex, durata dieci stagioni e 123 episodi trasmessi tra il 1994 ed il 2004 (in patria dal network ORF, mentre in Italia da Rai 2, st. 1-4, e da Rai 1, st. 5-10). Nella versione originale, il commissario “umano” è stato interpretato da Tobias Moretti (st. 1-3), Gedeon Burkhard (st. 4-7) e Alexander Pschill (st. 8-10). Per quanto riguarda la trama, sia nella versione italiana che in quella austriaca/tedesca, con le dovute differenze, la serie si concentra sulle indagini che i rispettivi commissariati svolgono circa i casi di omicidi (la serie madre è ambientata a Vienna). Particolarità è che il vero protagonista, oltre ai vari poliziotti, è Rex, un astuto ed eccezionale cane pastore tedesco, il quale il più delle volte è determinante nella risoluzione dei casi grazie al suo fiuto e alla sua grande capacità atletica. Ovviamente il simpatico animale regala anche momenti divertenti, trattandosi di un golosone e di un giocherellone. La serie originale ha avuto un gran successo a livello globale, generando anche spin-off e altre versioni prodotte in altri paesi; la trasposizione italiana ha avuto un notevole seguito in patria, ragione per la quale si è protratta per molte stagioni. Nella versione tricolore, nel ruolo del commissario partner di Rex si sono avvicendati: Kaspar Capparoni (st. 1-4), Ettore Bassi (st-4-5) e Francesco Arca (st. 6-8). Il commissario Rex rappresenta un cult del piccolo schermo per quanto concerne serie televisive di genere poliziesco.

Commenti