Festival Scrittorincittà: tanti gli autori ospiti

La rassegna culturale cuneese dà spazio anche quest'anno a scrittori e ai loro titoli

0
344
Festival Scrittorincittà
Col tema scatti la rassegna presenta autori e opere

Novembre si avvicina e il festival Scrittorincittà torna per le strade di Cuneo. Scatti è il tema conduttore di questa nuova edizione. Balzi, salti per andare avanti dopo mesi di immobilità fisica. Accelerazioni per rimettere in sesto il pianeta o il pezzetto di pianeta  intorno a noi. Come i clic delle istantanee perché la realtà è sempre più  complicata e ha bisogno di album infiniti per essere catturata. Incontri e laboratori portano la rassegna nel borgo tutto l’anno, ma gli appuntamenti principali saranno da mercoledì 17 a domenica 21 novembre


Seconda edizione del premio letterario Qulture ti [email protected] Ghirlanda di Libri


Cosa propone il festival Scrittorincittà?

Si tratta l’unico festival in Italia che dedica uguale spazio agli appuntamenti per i ragazzi e a quelli per il pubblico adulto. La rassegna propone quindi un ricco programma per le scuole: circa 70 incontri rivolti agli studenti. Molti incontri sono in presenza, alla Biblioteca, alla Sala Polivalente del Palazzo Santa Croce, all’Auditorium Varco, al Cinema Monviso e alla Sala San Giovanni. Una serie di incontri sono invece esclusivamente online, accessibili dal sito internet del festival. Ci saranno anche incontri in modalità ibrida con pubblico in sala e contemporaneamente la possibilità di seguire l’evento online. Il portale per le prenotazioni sarà attivo a partire dalle 17 del 13 ottobre. 

Scattiamo insieme! 

L’amicizia è una splendida avventura, ma quella tra la volpe Rosso Bel Pelo e il ghiro Quik è messa a dura prova dal letargo e da Bas il tasso. Giorgio Volpe e Paolo Proietti, affrontano il tema dell’amicizia e della gelosia, con un finale a sorpresa che ricorda che è sempre possibile un’ottica inclusiva. Sara Rattaro racconta invece un’avventura immersa nel mondo selvaggio e affascinante delle foreste equatoriali africane. Anche il piccioncino Picciò, il più fragile della covata, incontra un piccolo essere umano che gli cambia vita. Partecipa all’appuntamento Catena Fiorello Galeano, autrice del libro. Saranno ospiti della rassegna anche Valeria Cagnina e Francesco Baldassarre della serie “Robot Squad“, “Cinque sensi da chef”, “Che  forza la gravità!”. Angela Valsecchi invece insegna la gentilezza contagiosa e sparge i suoi semi in giro tra tutte le persone del mondo.

Incontri sull’universo e Dante

Il Big Bang: lo scatto più esplosivo di tutti, quello che ha dato origine alla vita, al cosmo e a tutto quanto. Amedeo Balbi e Andrea Valente, autori di “Lassù nell’universo“, lo spiegano in un libro che alla  scienza accompagna mille curiosità. Alle stelle ha dedicato la sua vita Amalia Ercoli Finzi, la Signora delle comete. La donna ha combattuto per realizzare il suo sogno e per donarlo alla figlia Elvina Finzi: la loro storia si trova in “Oltre le stelle più lontane”. Non potevano mancare, nel settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri, due incontri sul grande Poeta. Elisa Binda e Mattia Perego, che hanno scritto “La Felina Commedia” accompagneranno i bambini in un viaggio ultraterreno. Con Arianna Punzi e Desideria Guicciardini scopriremo invece “La Divina Commedia” un adattamento  fedele, moderno e completo. 

Fumetti e misteri al festival Scrittorincittà

Enrico Marigonda e Gabriele Scarafia, autori di “2 Detective e 1 Bassotto” realizzeranno insieme ai presenti un fumetto. Massimo Birattari, “Avventura sull’isola dei grammasauri”, sfiderà i ragazzi nei trabocchetti dell’ortografia. Con Nicola Brunialti, “Super  Pollo”, i partecipanti discuteranno di supereroi. Simona Paravani-Mellinghoff e Pierdomenico Baccalario hanno pubblicato “A cosa servono i soldi?”, un libro con istruzioni sull’economia. Nicola Brunialti, Un’estate mostruosa, parla della difficoltà di crescere e di non riconoscersi più in un corpo nuovo. Chi ha ucciso l’ex capo della polizia Tony Malden? Un intricato caso di omicidio a cui indagherà Jupiter, tredicenne poco socievole e appassionato di giochi di ruolo. Guido Sgardoli invece presenta “Scomparso” e Manlio  Castagna I diari del limbo“. Ciccio da grande vuole fare il poliziotto e le sue avventure sono riunite nella serie “Dieci piccoli gialli” di Carlo Barbieri. Giorgio Scianna è al festival con “Le api non vedono il rosso”.  

Una rassegna tra favole e leggende

Gek Tessaro racconta il “Principe della gioia”, una storia per bambini che meno classica non può essere. Giuditta  Campello parla invece fiabe classiche, precisamente le “Favole di Esopo”. “Fuga in punta di piedi” di Daniela Palumbo parla di Violante a cui piace ricordare al mondo ciò che non sopporta, ma un giorno incontra qualcuno più intollerante di lei. Con Alberto Lot, “Il ristorante degli elefanti” i partecipanti conosceranno una coppia di pachidermi alquanto creativa e desiderosa di mettersi alla prova. Inoltre, Sabina Colloredo, “Nettare e Ambrosia“, fornisce un’interpretazione alternativa dei miti del cavallo di Ilio e del Minotauro.

Spazio alla memoria e all’inclusione sociale 

Alberto Cavaglion in “Decontaminare le  memorie” descrive le sue ricerche su geografie, libri, sogni. “Memoria” vuol dire non  dimenticare il passato perché sia da esempio per il presente. Rosario Esposito La Rossa parla di Falcone e Borsellino, due uomini che hanno ispirato intere generazioni. “Oliva Denaro” è il libro di Viola Ardone che racconta di donne che si sono ribellate al sistema di oppressione. Alida Aspesi, la protagonista di “La ragazza con lo zaino verde” di Elisa Castiglioni si è opposta al regime fascista. Lucia Scuderi e Cosetta Zanotti aiuteranno i bambini a riconoscersi nelle differenze attraverso un libro che racconta l’universo dei più piccoli.

Incontri con gli autori incentrati sull’integrazione a Scrittorincittà

Lotta contro razzismo e discriminazioni, Gabriella Nobile, genitore di due ragazzi africani adottati e fondatrice della onlus “Mamme per la pelle”. Nel 2018 ha scritto una lettera aperta a Matteo Salvini che ha fatto il giro del web. Poi ha riunito in un libro “Coprimi le spalle” tante storie vere di ingiustizia quotidiana e le presenta alle scuole. Elisa Puricelli Guerra, “Ruby Bridges è entrata a scuola”, descrive la prima bambina di colore a frequentare una scuola per bianchi a New Orleans. Pádraig Kenny illustra al pubblico “I mostri di Rookhaven“. Patrice Lawrence, autrice di “Rose fuori dal mondo” racconta perché la famiglia l’ha aiutata a diventare scrittrice. Contro ogni preconcetto e stereotipo, Matteo Bussola, “Il viola e il blu” indaga gli stereotipi di genere attraverso lo sguardo di una bambina. Sapete che il pirata più  grande della storia dell’umanità è stato una ragazzina cinese? Davide Morosinotto parla di Ching  Shih “La più grande”

L’attenzione alle parole al festival Scrittorincittà

Anarchia, Costituzione, Democrazia, Destra e Sinistra, Disobbedienza, Fake news, Femminismo. Attraverso brevi narrazioni i partecipanti conosceranno i concetti e le pratiche dell’amministrazione del pubblico. Insieme a Daniele Aristarco, “Piccolo dizionario della politica” realizzeranno vocabolario dell’argomento. Sualzo e Silvia Vecchini, “Le parole possono tutto“, racconteranno la storia di Sara che con le parole scritte sul muro ha incontrato una creatura  misteriosa. Anna Pini presenta “Le parole che hanno fatto l’Italia” e Gabriela  Jacomella Missione reporter”. Una guida alla portata dei più giovani e a prova di bufala in cui una giornalista spiega cos’è una notizia. Caterina ha vissuto la Grande Interruzione come una tempesta domestica e riesce a sentire i desideri inespressi degli altri. Paolo Di Paolo racconta “I desideri fanno rumore”.  

Gli autori descrivono la guerra  

Fabrizio Altieri, “Volevo solo dipingere i girasoli“, racconta la storia di Agostino e Stefano. I due  ragazzi incontrano Erica che sa dipingere cose che la guerra ha portato via come se fossero ancora intatte e le loro vite cambiano. Shady Hamadi con suo padre Mohamed ha scritto un libro “La nostra Siria grande come il mondo“. L’autore mostra la Siria attraverso  gli occhi di generazioni diverse che hanno visto la sua bellezza e il dramma. Nicolò cerca suo papà, mai tornato dal conflitto e forse fatto prigioniero in Eritrea. Si imbarca quindi sulla motonave Europa con destinazione Sud Africa: Chiara Carminati racconta la sua storia “Un pinguino a Trieste”.

Le stagioni e la natura

Lisa Capaccioli e Lorenza Fantoni hanno indetto una gara: fotografare le quattro stagioni e raccontarle  attraverso storie affascinanti. Quali sono gli alberi, i frutti e gli animali che rendono speciali il nostro pianeta nei diversi periodi dell’anno? Uno sguardo ai cicli naturali, con attenzione particolare al rispetto dell’ambiente. Giuditta Campello con “È inverno Lepre” e “Il mago inverno e altre storie” spiega i mesi più freddi insieme agli amici Cincia, Scoiattolo e Riccio. Giovanna Mantegazza, collana “I libri coi  buchi”, accompagna i bambini alla scoperta dell’acqua, elemento fondamentale per la vita. Neal Layton in “Un pianeta pieno di plastica” affronta l’argomento con le sue variopinte illustrazioni, indicando la strada per sistemare le cose.  

Il festival Scrittorincittà è anche incontri sul viaggi e gli hobby

Angela Cascio, Un viaggio gattesco”, guida i partecipanti in una lettura animata e tanti spunti per iniziare un percorso nella fantasia. Un tonno di sei anni e mezzo che sta per andare in vacanza dai nonni. Parla Giuseppe Ferrario, autore di “Thoni e i suoi cugini – Un’estate fuor d’acqua” e “Tutti in pista”. Lisa Capaccioli e Lorenza Fantoni, invece, hanno deciso di raccontare cinque storie con le fotografie, una per continente. L’Egitto e le Piramidi sono i protagonisti di “James e lo sguardo del gigante” di Lorenza Cingoli e Martina Forti. Sport, musica, fotografia, arte sono le passioni che fanno emozionare! L’entusiasmo per la Nazionale italiana si trova nel libro “L’Eco del Bosco. I Mondiali dell’Olympic Boscaglia” di Marco  Iosa. Elisa Vincenzi  con “Tu sei musica” accompagna i più piccoli a scoprire le sonorità che divertono e rilassano. Simone Saccucci ha scritto “La nota che mancava“. Nel regno di Musiché tutti gli animali sono musicisti: così Teresa Porcella racconta “Armonia”.  

Letture ad alta voce 

Anche quest’anno ABL-Amici delle Biblioteche e della Lettura OdV proporrà una serie di letture ad alta voce. Sono momenti rivolti ai piccini che non sono ancora in grado di farlo da soli: brevi attimi raccontati in libri e  storie. Quindi al festival Scrittorincittà si sfogliano pagine che parlano di avventure, emozioni, sentimenti che sorprendono.

Al festival Scrittorincittà Premio Chambéry e Primo romanzo 

I testi scelti per il Premio Città di Cuneo e il Primo romanzo raccontano ragazze e ragazzi che  crescono. Sono giovani che cercano la strada giusta in mezzo a mille sbagliate, scelgono e si confrontano con ciò che stanno diventando. “Ce qu’il faut de nuit” di Laurent Petitmangin e “Baci amari e musica d’autore” di Martina Attili sono elaborati di bella narrazione. Ai due autori  spetta il compito di farne scoprire altre ancora ai ragazzi che hanno letto e amato i loro libri. 

Immagine da cartella stampa.