Festival di fotografia femminile: impegno sociale e talento

Il tema dell'evento è Legacy e l'eredità del passato. La manifestazione si configura come un appuntamento per esprimere la sensibilità femminile e non binaria

0
387
Dopo 250 anni
Una tribù di indiani in California.

Daniela Zalcman e Ilvy Njiokiktjien partecipano al Festival di fotografia femminile di Mantova. I talenti dell’obbiettivo in rosa porteranno all’evento scatti intensi incentrati sull’eredità collettiva e il lascito delle generazioni precedenti. Le immagini sono un motivo per pensare alle scelte del futuro. L’evento si svolgerà dal 3 al 27 marzo.


Festival Fotografia europea: scelti i vincitori della Open call


Perché organizzare un Festival di fotografia femminile?

Per dare spazio alla sensibilità muliebre e all’attitudine delle donne a cogliere aspetti poco indagati degli argomenti. L’evento, programmato già lo scorso anno e rimandato per la pandemia, presenta quindi lo sguardo talvolta poco rappresentato di fotografe che vogliono esprimersi. I promotori della manifestazione intendono rendere l’appuntamento un riferimento per le artiste che si distinguono nel campo al pari degli uomini.

Legacy

La Biennale di fotografia di Mantova sarà incentrata su ciò che i predecessori trasmettono ai figli. Tradizioni e conoscenze che si tramandano di padre in figlio, patrimonio e modi di vivere sono il tema che affrontano le artiste che partecipano al festival. Ai giovani spetta scegliere il sistema di valori che rispecchia le convinzioni e ragionare sulle prospettive future delle decisioni individuali e collettive.

Daniella Zalcman

Specializzata nel documentare con le immagini le situazioni nei paesi in via di sviluppo, è borsista all’International Women’s media Foundation. Daniella è poi impegnata a incrementare la presenza di donne e non binarie nel giornalismo televisivo e perciò ha fondato Women Photograph. I suoi scatti immortalano ciò che ha lasciato il colonialismo, soprattutto l’omofobia nell’Africa orientale. Il progetto che proporrà a Mantova riguarda l’educazione dei giovani nativi indiani nei collegi ecclesiastici.

Festival di fotografia femminile

La Biennale è strutturata in mostre e eventi collegati, dalla presentazione di libri a conferenze e proiezioni. In programma anche una open call per il Circuito Off. Le altre ospiti dell’evento sono: Ilvy Njiokiktjien che ha fotografato l’eredità della disuguaglianza in Sudafrica e Solmaz Daryani. Partecipano poi: Fatemeh Behboudi, Tami Aftab, Sarah Blesener, Myriam Meloni, Flavia Rossi, Esther Ruth Mbabazi, Delphine Diallo e Betty Colombo.