Una novità di questa nuova edizione del Festival del libro è stata “il cerchio degli artisti”, una sezione dedicata a tutti i piccoli scrittori indipendenti ed emergenti che cercano di farsi strada in questo enorme mondo di editori.

Una passione che va coltivata sempre e che non deve essere mai abbattuta dai commenti negativi.

Questo è ciò che ci hanno insegnato e trasmesso questi piccoli autori. Per molti un nuovo inizio e per altri un punto di svolta.

In un periodo in cui è sempre difficile sognare e realizzare i nostri progetti, loro ci insegnano che è possibile superare ogni limite. Quando la passione non viene riconosciuta e premiata dalle varie case editrici, ci sarà sempre una strada alternativa: il self-publishing, da cui poi deriva l’aggettivo “indipendente”.

Scrittore indipendente, ma che cosa vuol dire questa parola?

A spiegarcelo è inizialmente Marco Bindi autore di due libri (“Quattro passi nel futuro” e “l’emporio dei sogni”).

“la parola in sé, autore indipendente, vuol dire che non abbiamo un editore. Quindi di fatto auto pubblichiamo oppure ci affidiamo a degli stampatori che possono essere anche editori ma non hanno nessun diritto sull’opera”.

Il primo dei suoi libri “l’emporio dei sogni” (catalogato dall’autore stesso come romanzo del mistero), è un’opera frutto di un’auto pubblicazione, grandi sforzi e tanta passione si celano dietro a tali pagine.

L’intera intervista è possibile vederla da qui con un piccolo consiglio di lettura finale da parte dello scrittore stesso.

Impossibili ma non troppo: una raccolta di storie scritte dal cuore.

Impossibili ma non troppo” si intitola così il terzo libro pubblicato da Federica Storace ma il primo a quattro mani insieme a Anna Maria Frison.

Il titolo parla da sé: una raccolta di storie che insegna a vivere. L’impossibile che diventa realtà.

Sono frammenti di cuore, sono piccoli racconti pronti ad accompagnarci mano nella mano al vero sapore della vita, ai due poli opposti dove ogni giorno ci scontriamo.

Impossibili ma non troppo è un sogno, un sogno che si realizza e prende forma nella pubblicazione di questo libro. Esistono gli ostacoli per essere superati e questo libro insegna ad affrontarli.

L’intervista a Federica Storace è visibile da qui per intero.

L’affaire Maria Magdalena. Quando un segreto ti cambia la vita

Continua il nostro giro di interviste al cerchio degli artisti, imbattendoci poi in un quello che sembrerebbe essere un vero e proprio tema scottante.

Nell’editoria dei nostri giorni, nell’editoria dove ogni storia d’amore viene pubblicata per il vasto pubblico pronto a cimentarsi in qualsiasi storia di questo genere, spesso non è facile trovare un posto per chi invece combatte questa partita dalla parte opposta.

Non è facile trovarsi a pubblicare e scrivere un libro che racconta qualcosa di vero, che racconta la realtà, che racconta ciò che noi, troppo accecati, non cogliamo.

Un libro che sembra quindi toccare temi abbastanza importanti, un libro pronto a stravolgere i lettori raccontandoci ciò che succede dietro il palcoscenico della vita.

Segreti, misteri e una storia ricca di amare verità. Un semplice mistero che ha quasi rovinato la vita dell’autrice.

Questo è “l’affaire Maria magdalena. L’enigma rivelato“, scritto da Maria Moschella. L’intera intervista è visibile da qui.

 

Altri scrittori, altre interviste, continua il nostro giro nel cerchio degli artisti, prossimamente disponibili.  Altro giro altra corsa!

Scrivono per mantenere vivi una passione, scrivono per mantenere vivi un ricordo, ma soprattutto scrivono per mantenere vivi loro stessi.

 

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here