Continua anche venerdì 25 maggio il ricco programma della Festa del Racconto dedicata al tema del Raccontare il corpo, che per la sua terza giornata andrà in scena a Carpi e Soliera.

Sarà la città dei pio ad aprire la giornata, alle ore 10, presso l’Auditorium Loria, con l’incontro delle scuole secondarie di primo grado con la scrittrice Benedetta Bonfiglioli, mentre alle ore 10.30 gli studenti incontreranno, nella sala delle Vedute di Palazzo dei Pio, il celebre illustratore Tuono Pettinato, nelle cui opere il fumetto trova una nuova strada, capace di mettere il registro e il segno comico al servizio di un atteggiamento colto e di uno sguardo profondo sul presente e sulle vite di icone della modernità, da Giuseppe Garibaldi a Kurt Cobain, passando per Freddie Mercury e Alan Turing.

Alle ore 18 la scena si sposterà poi a Soliera dove, presso Habitat, Duccio Demetrio terrà una lezione magistrale su due attività che riguardano il procedere e il divenire: camminare e scrivere di sé. Se la prima conduce in luoghi fisici, l’altra porta là dove si è stati nel passato, così come verso orizzonti che si vorrebbe raggiungere.

Alle 18.30 sarà invece Concita De Gregorio ad aprire la serata di Carpi, in un incontro che, condotto da Alberto Rollo, tratterà di ritratti, autoritratti e identità. Dialogando con Alberto Rollo in piazzale Re Astolfo, la giornalista e scrittrice racconterà le storie di madri, figlie, amiche e sorelle. Vicente rare e universali, come quelle narrate in ‘Princesa e altre regine’ (Giunti), suo ultimo libro che, ispirato dai brani di Fabrizio De André, racconta di donne coraggiose che non temono di curare le prorpie ferite e condividere le loro esperienze. La Festa proseguirà poi con la restituzione, alle ore 19.30, di Scrivere o meglio ri-scrivere, il laboratorio di scrittura creativa tenuto nei mesi precedenti dalla docente della Scuola Holden Maria Clara Restivo, cui seguirà, alle ore 20.30 sul palco del Teatro Comunale, Beate le bestie, il reading tratto dal libro ‘Sinistra e altre parole strane’ (Feltrinelli Editore) in cui Michele Serra condenserà 25 anni di ‘Amache’, la celebre rubrica che il giornalista e scrittore ha tenuto per l’Unità prima e poi la Repubblica poi, e in cui, con sintesi brillante, lucida, con sguardo a volte ironico, altre disincantato, ma sempre, costantemente animato da passione civile, il già direttore di ‘Cuore’ e autore di romanzi quali ‘Gli sdraiati’ racconta, nella sua peculiare, inimitabile maniera, la storia di quella collettività confusa e scostante chiamata Italia. A concludere la serata, alle ore 21.30, sarà un altro grande ospite, il giornalista e telecronista sportivo di SKY Federico Buffa, il cui libro ‘Nuove storie mondiali’ è in libreria da pochi giorni per i tipi di Sperling&Kupfer, che in piazza Re Astolfo parlerà, insieme a Pierluigi Senatore, dei grandi campioni dello sport, le cui vicende costituiscono l’occasione per narrare moderne epopee di riscatto sociale, pace, diritti civili: di raccontare, in definitiva, la società attraverso lo sport e le sue manifestazioni.

Tutti gli appuntamenti di venerdì 25 maggio sono gratuiti sino a esaurimento dei posti disponibili, senza la possibilità di prenotazione.

La manifestazione proseguirà poi il giorno successivo, sabato 26 maggio, con diversi ospiti tra i quali Daria Bignardi, Clara Sánchez, Fabio Genovesi, Francesco Piccolo, Alessandro Milan e Petunia Ollister.

 

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito www.festadelracconto.it, la pagina Facebook e il profilo Instagram ‘Festa del Racconto’.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here