L’iniziativa che riproduce il format del Salone del libro del capoluogo è un’occasione per incontrare autori e partecipare a presentazioni di romanzi e a convegni sulla letteratura. Molti dei volumi decritti alla Festa del Libro sono ambientati a Torino o pubblicati da Case editrici piemontesi. Pure la Pro loco di Orbassano propone un’antologia di poesie della rassegna “Il gioco della parola”.

Una città che legge, Orbassano, in cui l’amore per i libri viene trasmesso ai giovani e la cultura è un settore in cui investire. Da oggi a domenica 14 aprile il centro in provincia di Torino vive la Festa del Libro, appuntamento giunto alla ventunesima edizione. Ospiti di rilievo partecipano alla manifestazione che quest’anno approfondisce l’argomento “Libri tra misteri e realtà”.

La criminologa forense di “Porta a porta”, Roberta Bruzzone, parla della sua opera “Io non ci sto più” e dei manipolatori affettivi e il rappresentante del gruppo di scrittori “Torinoir”, Rocco Ballacchino, illustra il lavoro “Codice binario”. Sabato Laura Carusino, presentatrice del programma per bambini “L’albero azzurro” si esibirà nello spettacolo “Tutti in fiaba!” e in serata show del mentalista e mago Antonio Argus sui fenomeni paranormali.

La Festa del Libro avvicina i giovani alla lettura, un mezzo per scoprire il mondo e ampliare le proprie conoscenze. L’amministrazione cittadina ha realizzato degli interventi alla biblioteca, rendendola una struttura moderna. Un modo per migliorare la fruizione del patrimonio librario cittadino da parte di tutte le tipologie di utenza. Questo progetto ha ottenuto il riconoscimento del Centro per il libro e la lettura che ha premiato Orbassano come città che legge per il periodo 2018-2019.

L’inaugurazione della manifestazione è in programma questo pomeriggio alle 18 alla presenza di autorità e Istituzioni. Domenica l’estrazione del concorso “Vieni alla Festa del libro e vinci!” che mette in palio buoni per l’acquisto di libri.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here