#FerraraFood blogtour tra i sapori di Ferrara, una giornata tra cose buone da scoprire

0
748
macelleria-rizzieri-1969 torrefazione caffè penazzi 1926

Riscoprire il territorio della mia infanzia e tornare bambina immergendomi tra profumi e sapori di una volta. L’occasione, ghiotta, è stata il #FerraraFood blogtour organizzato dall’agenzia ICS.

Macelleria fratelli Rizzieri 1969

Partiti alla volta di Ferrara con il #FerrafaFood blogtour gastronomico tra le eccellenze ferraresi, la prima tappa è stata a Focomorto alla scoperta della Macelleria fratelli Rizzieri 1969 dove ad attenderci c’era proprio Lorenzo Rizzieri figlio di Maurizio che impronta  quella che oggi è a tradizione di famiglia ma che all’epoca (parliamo del 1969) in pieno ‘’miracolo economico’’ e  con un’industria,  non solo alimentare ma in questo caso si parla proprio di alimenti,  alla scoperta di conservanti vari sceglieva di muoversi controcorrente e sceglieva un fil rouge che ad oggi mantiene e rende riconoscibile le carni della Macelleria fratelli Rizzieri 1969, come?macelleria-rizzieri-1969

Scegliendo il rispetto dell’animale in primis,  ponendo attenzione al benessere di  bovini, suini e pollame e alla loro alimentazione. Banditi i polifosfati, scacciati i nitriti i conservanti chimici e il glutine, unici autorizzati: pepe, sale e vino. Tutto questo ha reso la Macelleria fratelli Rizzieri 1969 un punto fermo del quadrilatero enogastronomico ferrarese.lorenzo rizzieri

La lavorazione delle carni è assolutamente sostenibile, Lorenzo e Maurizio seguono coscienziosamente  ogni singolo animale, con un affetto e una dedizione rara. Il risultato di tutto questo incessante lavoro di decenni è una carne ‘’come una volta’’, saporita, soda ma non dura o filosa, fresca e genuina come, appunto, quelle di una volta. Lorenzo inoltre ha un suo blog dove con regolarità racconta il suo sapere e lo condivide con chiunque voglia scoprire questo mondo, e non solo, è docente  e testimonial in molti corsi, scuole di formazione ed eventi culinari. Regalatevi una fermata alla Macelleria fratelli Rizzieri 1969 a Focomorto (Fe) e se volete saperne di più vi invito al sito ufficiale www.macelleriatizzieri.it lorenzo e maurizio rizzieri

l’indirizzo: F.lli Rizzieri 1969  Via Ponte Ferriani 1, 44123 – Focomorto (FE)

Torrefazione Caffè Penazzi 1926

Prosegue il #FerraraFood blogtour e scopro un caro amico: Alberto Trabatti titolare della Torrefazione Caffè Penazzi 1926 torrefattore artigiano innamorato del buon caffè, il laboratorio dove è possibile anche sorseggiare il caffè è alle porte di Ferrara. Alberto fin da piccolo sognava una sua realtà lavorativa al profumo di caffè, un sogno che per un periodo è stato messo nel cassetto e l’ha portato a lavorare in banca. Ma la passione è un sentimento che va seguito e sostenuto e Alberto sceglie di viverla appieno questa passione, così apre la Torrefazione Artlife Caffè, e una volta scoperto di aver aperto proprio nei locali dell’antica Torrefazione Caffè Penazzi 1926 chiusa alla fine della seconda guerra mondiale,  cambia nome diventando appunto l’omonima Torrefazione che conosciamo oggi.torrefazione-caffè-penazzi-1926

La tostatura del caffè di Alberto Trabatti viene effettuata con una macchina a controllo manuale, con una miscela Arabica, tre le miscele scelte: la Miscela del Mastro Torrefattore (la mia preferita) è uno spettacolare  mix da Arabica  centro e sud America; mentre le altre due miscele, Tripoli e Oltremare sono composta da caffè di Africa e India, ottime e profumate, tutte le miscele, grazie alla miscela Arabica non arrivano al 2% di caffeina, e per chi come me e Alberto è un addicted del caffè significa poterne gustare senza il pensiero delle notti insonni! Alberto racconta la sua storia e tutti i presenti si commuovono perché la passione non sempre va a braccetto con l’economia esplosiva, ma credetemi, assaggiate uno dei caffè della Torrefazione Caffè Penazzi 1926 e non vorrete altro caffè ad allietare i vostri giorni. Tra l’altro, il laboratorio è splendido, per chi come me ha sempre lo ‘’scatto pronto’’ l’atmosfera è perfetta per foto artistiche.torrefazione-caffè-penazzi-1926

Il sito ufficiale è: www.artlifecaffe.com ma non limitatevi a scoprire il sito, passate a trovare Alberto, dite pure che vi mando io, prendetevi 5 minuti per voi e per assaggiare il primo caffè del resto della vostra vita e, ne sono certa, farete scorta!torrefazione-caffè-penazzi-1926

L’indirizzo: Laboratorio e spaccio aziendale:  Via G. Bongiovanni 32, 44122 – Ferrara

Il punto vendita: Piazza della Repubblica 27/29, 44121 – Ferrara

 

Rukét Chocolate

Si termina questa splendida giornata del #FerraraFood blogtour con dolcezza, dopo le prelibatezze della Macelleria fratelli Rizzieri 1969 e la delicata e profumata fragranza della Torrefazione caffè Penazzi 1926 non poteva mancare il dolce, l’agenzia ICS a cui si deve la riscoperta di queste eccellenze emiliano romagnole, regala ai presenti al blogtour una tappa al Rukét Chocolate in quel di Sant’Agostino (Fe) dove ad attenderci troviamo Marco Gruppioni e Alessandro Cesari.ferrara-food-Alessandro-Cesari-e-Marco-Gruppioni

Il laboratorio è un piccolo scrigno profumato e colmo del miglior cioccolato che possiate immaginare, gli ingredienti di  Rukét Chocolate sono tre:  fave di cacao (macinate a pietra), burro di cacao e zucchero di canna, la gamma dei cioccolati prodotti è abbondante e ce n’è per tutti i gusti, dal  cioccolato al latte Repubblica Dominicana 55%, al Cioccolato Bianco con chicchi di caffè dell’Etiopia, dal Cioccolato Fondente Tanzania Kokoa Kamili 72% all’Haiti Pisa 75%, dall’Honduras Mayan Red 72% al Nicaragua Nugu 70%. ferrara-food-rukét-chocolate

Marco Gruppioni ci racconta orgoglioso del loro cioccolato e spiega che il processo produttivo ha solo sei fasi che vanno dalla cernita delle fave alla tostatura alla rottura, dalla raffinazione al  concaggio e infine al temperaggio e confezionamento. Parliamo del packaging? Unico come il nome (rukét in dialetto ferrarese è rocchetto di filo), la forma scelta per le tavolette di cioccolato è quella di piccolissime piramidi, ispirati al celebre Palazzo dei Diamanti, uno dei monumenti più celebri di Ferrara e del Rinascimento italiani, con le facciate interamente ricoperte da più di 8500 blocchi di marmo a punta che ricordano appunto le piramidi. Una visita finale che ci riporta al viaggio di ritorno estasiati e colmi di sapori, profumi, colori che non dimenticheremo. Il sito della cioccolateria è: ruketchocolate.com  ferrara-food-rukét-chocolate

l’indirizzo: Via Statale, 120 – 44047 Sant’Agostino (FE)

il #FerrafaFood blogtour termina e si torna a Milano con la certezza che tornerò a trovare ognuno di loro, per rifornirmi di prodotti buoni e genuini.

Rosy on Twitter @rosybalzani

 

Commenti