Fermato e denunciato chi brucio l’auto di Serena Enardu

0
84
Fermato e denunciato

Fermato e denunciato 37enne di Quartu, autore non solo del rogo dell’auto della showgirl Serena Enardu, ma anche di altri episodi simili.

L’autore dell’incendio che, lo scorso 24 gennaio, ha distrutto l’auto di Serena Enardu, volto noto dei social e della tv, è stato identificato. La polizia lo ha fermato e denunciato dopo aver analizzando i filmati delle telecamere di video sorveglianza presenti vicino all’abitazione della showgirl, ex tronista di “Uomini e donne” ed ex concorrente di “Temptation Island” e de “Il Grande Fratello”.  

Ad essere denunciato è stato un 37enne di Quartu, personaggio già noto alle forze dell’ordine, accusato di essere l’autore non solo del rogo dell’auto della showgirl, ma anche di altri episodi simili. Quello dello scorso gennaio è stato purtroppo per la Enardu il secondo attentato incendiario nel giro di pochi mesi.

Quartu Sant’Elena (Cagliari) – Tenta di uccidere la sorella con lo spiedo: arrestato

Quartu (Cagliari) – Muore 46enne soffocato mentre magia una piadina

Cabras o Cagliari: chi vincerà La battaglia dei giganti?

Ad agosto infatti  la showgirl aveva trovato la sua auto bruciata, dopo essere finita nella bufera insieme alla sorella Elga a causa di una serie di foto che le ritraevano a un party di compleanno con una bandierina con svastica che sventolava sulla torta. In entrambi i casi la Enardu aveva denunciato gli atti vandalici sui social, chiedendo anche ai suoi follower di aiutarla a identificarne gli autori.

Ancora non è chiaro se ci sia un nesso tra i due attentati. Il giovane intanto ha confessato l’incendio di gennaio e gli agenti del Commissariato di Quartu sono già sulle tracce del mandante. I poliziotti, dopo l’attentato incendiario, hanno avviato una minuziosa attività investigativa. Sono stati recuperati e analizzati i filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona che hanno ripreso i movimenti del presunto autore dell’incendio anche prima dell’evento, mentre lo stesso effettuava diversi sopralluoghi, fino ad appiccare l’incendio dell’auto hanno permesso.

Il 37enne, messo alle strette, ha confermato di essere l’autore del rogo, ma ha anche cercato di giustificarsi dicendo di aver bruciato solo per errore l’auto della Enardu, spiegando che l’obiettivo era un’altra persona. La polizia adesso verificando le sue dichiarazioni, cercando di risalire alle vere ragioni del gesto. Ma non solo: secondo la polizia l’incendio dell’auto della showgirl, come altri messi a segno a Quartu, sono stati commissionati da una persona vicina al 37enne che nei prossimi giorni potrebbe essere identificata. 

Commenti