Tragedia sul lavoro,nel pomeriggio ieri, a Faeto di Varano de’ Melegari, schiacciato dalla ruspa per cui stava svolgendo dei lavori.

Marco Iselli, un operaio di 39 anni, è rimasto ucciso dalla ruspa che stava utilizzando su un pendio. Il mezzo, per cause ora oggetto di indagine, si è improvvisamente ribaltato ed ha schiacciato l’uomo, rimasto ucciso sul colpo.  Malgrado i tempestivi soccorsi, per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

Su quanto successo ora indagano i carabinieri e la Medicina del Lavoro.

L’uomo, residente nella zona, lavorava in una impresa di movimentazione terra. Lascia due figli.

“Oggi è venuto a mancare un nostro membro del gruppo Laltesi Escavatori, morto tragicamente sul lavoro con la sua ruspa. Sentite condoglianze alla famiglia Iselli da tutto il gruppo di Laltesi Escavatori e dal presidente e amministratore del gruppo Vito Sozzi. Riposa in pace Marco”. è il messaggio di condoglianze della ditta per cui lavorava Iselli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here