Facebook censura spot elettorale di Trump, contiene simboli nazisti

0
332

Facebook rimuove uno spot elettorale della campagna di Donald Trump per aver violato le norme che vietano messaggi di incitamento all’odio. Tra i simboli utilizzati nella pubblicità pubblicata sugli account ufficiali del presidente degli Stati Uniti e il suo vice Mike Pense, ce ne sarebbe uno che richiama quelli adottati dai nazisti per marchiare gli ebrei nei campi di concentramento.

Facebook ha rimosso un gruppo che incitava a partecipare con le armi alle manifestazioni…

Simboli nazisti nello spot elettorale dal presidente Trump. Facebook rimuove il post: “va contro la nostra politica aziendale”

Come “spegnere” i post elettorali

Facebook ha rimosso gli spot elettorali di Trump. In uno dei video postati sugli account ufficiali del presidente e del vice presidente USA, conteneva un triangolo rosso capovolto, lo stesso simbolo utilizzato dai nazisti per qualificare i prigionieri politici nei campi di concentramento. Facebook ha fatto sapere tramite un suo portavoce di aver rimosso il post poiché violava la politica aziendale contro l’odio organizzato. “La nostra politica vieta l’uso di un simbolo utilizzato da un gruppo messo al bando senza un contesto che condanni o discuta questo simbolo” ha dichiarato l’azienda di Zuckerberg. Su Twitter Jonathan Greenblat, ceo della Lega anti diffamazione ha ammonito Trump : “I nazisti usavano i triangoli rossi capovolti per identificare i prigionieri politici nei campi di concentramento. Invito gli ideatori della campagna di Trump a imparare la storia, dato che l’ignoranza non è una scusa per usare simboli collegati al nazismo.”

Twitter segnala come contenuto manipolato un video pubblicato sull’account di Trump

Twitter rimuove migliaia di account finalizzati alla manipolazione politica

Poche ore più tardi, il presidente degli Stati Uniti è stato vittima di un’altra censura, questa volta da parte di Twitter. Il leader ha postato sul suo profilo una versione modificata di popolare video che circola sui social network dal 2019. Nella versione originale dello spot sono presenti due bambini, uno bianco e uno afroamericano che corrono uno verso l’altro per abbracciarsi. Nella versione tarocca twittata da Trump si vede invece, un bambino bianco che insegue quello nero con la scritta “Bambino terrorizzato fugge da bambino razzista”. L’obiettivo di Trump in realtà era quello di sensibilizzare i suoi follower sul problema delle fake news. Il video è ancora online. Twitter in questa occasione ha inserito una dicitura “contenuto multimediale manipolato” sotto al post per segnalare il fatto.

Commenti