Fabrizio Moro: “Ho Bisogno di Credere” il nuovo singolo – Audio e Testo

Il nuovo brano anticipa il nuovo album “Figli di Nessuno” in uscita ad Aprile

Esce oggi venerdì 15 marzo in rotazione radiofonica, nelle piattaforme streaming e store digitali “Ho Bisogno di Credere” il nuovo singolo di Fabrizio Moro.

Il nuovo singolo del cantautore anticipa l’uscita del suo nuovo album d’inediti dal titolo “Figli di Nessuno” che arriverà per la gioia ti tutti i fans il prossimo 12 aprile per Sony Music.

Le notizie per tutti gli estimatori di Fabrizio Moro non sono finite in quanto ad ottobre ci saranno quattro imperdibili concerti. La prima data è fissata per il 12 ottobre – Pal’Art Hotel di ACIREALE (CT), 18 e 19 ottobre – Palazzo Dello Sport di ROMA e il 26 ottobre – Mediolanum Forum di MILANO. I biglietti si possono acquistare sul circuito vendita ticketone ed in tutte le rivendite autorizzate.

Ho Bisogno di Credere – Audio

Ho Bisogno di Credere – Testo

Ho fede nei silenzi
colti a un passo dal coraggio
quando cerco di capire
il senso del mio viaggio
ho fede nelle cose che mi aspettano domani
nelle scarpe che porto
ho fede in questa mani
ho fede mentre sento la mia fede che fluisce
energia imbarazzata che costruisce
uno spazio illuminante che dà scopo a questa vita
la fede è come un’arma per combattere ogni sfida

Ho fede in te e ho in fede nell’amore
per descrivere la fede non poi servono parole
la fede è un conduttore fra un dubbio
e questo immenso quando il resto perde il senso

A un passo da domani
a un passo ormai da te
ma cosa rende umani
se non un limite
a un passo dalla voglia che avevamo ora non c’è ho bisogno di credere
ho bisogno di te

Ho fede nelle buche dove sono inciampato
nelle mie ginocchia rotte e nei giorni che ho sbagliato
perché oggi non mi spezzo e non abbasso mai lo sguardo
e se sono così forte lo devo solo al mio passato

A un passo da domani
a un passo ormai da te
ma cosa rende umani
se non un limite
un passo dalla forza che avevamo e ora non c’é
ho bisogno di credere
ho bisogno di te

Mi manca l’aria, l’aria sotto ai piedi
da una prigione senza sbarre lasciami scappare
quello che cerco io lo so ma non lo so spiegare
allora ascolto il mio respiro, io aspetto

A un passo da domani
a un passo ormai da te
ma cosa rende umani
se non un limite
a un passo dalla rabbia che avevamo e ora non c’é
ho bisogno di credere
ho bisogno di te
ho bisogno di credere
ho bisogno di credere

Condividi e seguici nei social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook