Il Celta Vigo, squadra rivelazione di questa stagione di Europa League, vince in casa per 3-2 contro i belgi del Genk, andando però sotto nel primo tempo e poi rimontando il match con le giocate di Guidetti, autore del terzo gol spagnolo.

PRIMO TEMPO – Gli ospiti iniziano subito con il piede sull’acceleratore trovando il gol con Boetius al 10°, perfetto cross di Trossard dalla fascia per la testa dell’attaccante che indisturbato davanti alla porta insacca il pallone, il portiere avversario riesce solo a toccare la palla senza però deviarla.

Da questo momento il Celta Vigo prende più spazio in campo e propizia le giocate di Guidetti in attacco, dimostrando la loro maggiore classe tecnica. Appena passati cinque minuti dal gol dello svantaggio è proprio l’attaccante svedese che con una bella giocata di tacco offre la palla a Sisto che con un bel tiro a giro manda la palla alle spalle di Ryan, portando il risultato in equilibrio.

Gli spagnoli giocano molto bene chiudendo i loro avversari nella propria metà campo, da questo pressing il Celta riesce a ribaltare la gara in due minuti, al 17° Iago Aspas che resistendo agli interventi si un difensore avversario batte il portiere belga con un perfetto rasoterra sul palo lontano.

I padroni di casa nel primo tempo non si fermano più e sul finale di frazione Guidetti trova il terzo gol, il giocatore svedese riceve palla al limite dell’area, si accentra e lascia partire un destro forte e piazzato che non lascia scampo a Ryan. La prima metà di partita finisce sul risultato di 3-1 per i padroni di casa che andati in svantaggio sono ritornati subito in partita dimostrando la loro superiorità territoriale.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il Celta Vigo sembra ancora mantenere bene il vantaggio cercando anche il gol del 4-1 con la conclusione di Hernandez al 50° ben parata da Ryan. Al 62° cambio per entrambi i tecnici, per i padroni di casa fuori Guidetti, autore di un’ottima partita per Beauvue, mentre nel Genk dentro Buffel per Boetius.

Cambio fortunato per gli ospiti che al 67° ritornano in partita con la rete del 3-2, siglata proprio da Buffel, appena entrato dalla panchina, cross ancora di Trossard dalla fascia, errore di un difensore spagnolo che ignaro dell’arrivo dell’attaccante avversario lascia scorrere la palla sul fondo favorendo così l’imbucata vincente di Buffel che in due tempi riesce a battere Sergio Alvarez.

A dieci minuti dalla fine il Genk apporta altre due sostituzioni al suo 11 iniziale, fuori Trossard per l’innesto di Schrijvers e Heynen rileva Malinovskiy, mentre per i padroni dentro Wass per Jozabed. Gli ospiti rientrati in partita tentano di riportarsi sul pareggio non riuscendo però a trovare la rete.

Gara che finisce quindi sul punteggio di 3-2 per la formazione spagnola, in controllo per gran parte del tempo ma l’ultimo gol del Genk potrebbe dare qualche problema al Celta per ottenere la qualificazione.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here