Europa League, CSKA Mosca 2-2 Arsenal: gli uomini di Wenger ottengono la qualificazione con fatica

0
300

L’Arsenal di Wenger ottiene la qualificazione alle semifinali di Europa League, pur non andando oltre il pareggio di 2-2 contro il CSKA Mosca. Con il risultato di 4-1 all’andata per i Gunners, è la squadra di Mosca a partire forte, trovando tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo le due reti del vantaggio. C0sì gli uomini di Wenger capiscono di dover reagire e, grazie alla loro qualità, portano la gara in parità con i gol di Welbeck e Ramsey.

Le formazioni:
CSKA Mosca (3-5-2): Akinfeev; V. Berezutski, A. Berezutski, Ignashevich; Nababkin, Golovin, Bistrovic, Dzagoev, Kuchaev; Chalov, Musa. All. Goncharenko
Arsenal (4-5-1): Cech; Bellerin, Mustafi, Koscielny, Monreal; Ramsey, Elneny, Wilshere, Welbeck, Ozil; Lacazette. All. Wenger

La prima occasione del match arriva solo al minuto 27, quando Lacazette si costruisce una bella palla-gol, ma il difensore avversario in rovesciata manda in calcio d’angolo. Dopo la sostituzione forzata per Goncharenko, è proprio la squadra russa a trovare il gol del vantaggio: dopo la ribattuta infelice di Cech, si fionda sul pallone Chalov che sigla l’1-0. A concludere il primo tempo un’altra chance per i padroni di casa con Bistrov che però sfiora il palo.

Alla ripresa ecco di nuovo un rinvio sbagliato di Cech e Nababkin non si fa pregare per mettere la firma sul 2-0 per i russi. L’Arsenla così è costretta a reagire per non farsi scappare la qualificazione. Gli uomini di Wenger trovano il gol con Elneny, ma viene fischiato fuorigioco e quindi annullato. Dopo un buon tiro da fuori area di Koscienly, è Danny Welbeck al 75′ a segnare il 2-1 che che riporta i Gunners in partita. Ci prova anche Iwobi al minuto 88, ma manca di precisione. Nei minuti di recupero però Elneny persca Ramsey in area di rigore che con le sue qualità non può non sbagliare e regala il 2-2 e la conferma della qualificazione alle semifinali di Europa League.

Commenti