Europa: le nostre acque di balneazione sono pulite

0
192

Con la costruzione delle città, già dal diciannovesimo secolo, l’inquinamento di fiumi, mari e laghi era notevolmente peggiorato. Questo perché, colpa anche dell’avvento industriale, sono state scaricate acque reflue ( acque di ritorno dopo le utilizzazioni domestiche o industriali). Ora le cose per le nostre acque di balneazione sono cambiate.

Il successo del nuovo rapporto Eea?

A fronte del nuovo rapporto stilato dall’European environmet agency, in molte città europee è possibile fare il bagno in tutta sicurezza. Vengono citate Amsterdam, Budapest, Copenaghen, Vienna, Riga e Londra. Il reale successo consta nell’investimento di impianti che trattano acque reflue e nei miglioramenti attuati alle reti fognarie. La situazione Europea è di monito continuo delle acque, proprio come svolgono Svizzera ed Albania. Al fine di vedere la contaminazione idrica, ci si basa su due parametri: la concentrazione di Escherichia Coli e di Enterococchi intestinali. Ed è proprio in base a questi dati che si suddividono le acque in eccellenti, buone, sufficienti o scarse. Nell’ultimo caso, l’UE dovrebbe intervenire col divieto di balneazione ed tigre un protocollo di sicurezza. Nuotare in acque inquinate, quindi ricche di batteri fecali, diventerebbe pericoloso per la salute. In periodo di forte pioggia, le acque reflue traboccano e contaminano fiumi e mari. Nonostante il miglioramento in Europa, la situazione viene costantemente tenuta sotto controllo.


Costiera Amalfitana: 5 spiagge più belle


Quanto influiscono il cambio climatico e l’inquinamento sulle acque di balneazione?

Da tenere di conto anche il cambio climatico del pianeta. Ricordiamo ad esempio l’innalzamento del livello del mare. Ciò comporterà tempeste con maggiore frequenza umettanti la portata dei fiumi o, per effetto contrario, porterà alla scarsità d’acqua. Da tenere sempre in considerazione è l’inquinamento dato da materiali plastici e da sostanze chimiche. L’UE si impegnerà quindi a mantenere i due parametri bassi e, ad attivare protocolli di sicurezza laddove lo necessiti.

Commenti