Eta: Euskadi ta Askatasuna. Paesi Baschi e Libertà, ma non solo. Per la storia della Spagna contemporanea Eta ha significato quarant’anni di violenza, oltre ottocento morti e trecento assassinii ancora irrisolti.

Lo scorso 8 aprile l’ex gruppo armato basco ha gettato definitivamente le armi: “Ora siamo un’ organizzazione disarmata”. Il titolo del quotidiano spagnolo El Paìs sintetizza la gioia di un intero Paese: “La democrazia ha vinto, il terrore ha perso”. L’arsenale della guerriglia basca era nascosto oltralpe, nel sudovest della Francia. Secondo il giornale francese Le Monde, l’arsenale bellico conterrebbe fucili, armi automatiche, pistole ed esplosivi in quantità superiore alle centinaia. La lista dei dodici nascondigli è stata consegnata alla polizia francese. Una vera e propria dichiarazione di resa. La sconfitta definitiva per l’Eta, che aveva rinunciato alla violenza già nel 2011.

Come si legge nel comunicato giunto nella notte dell’8 aprile, i depositi di armi sono stati affidati al gruppo di ‘intermediari’ baschi francesi. La consegna alle autorità di Parigi a margine di una grande manifestazione a Bayonne, al confine con la Spagna.

Secondo la polizia spagnola, l’Eta conterebbe ancora una decina di membri a piede libero, clandestini in Francia. Madrid e Parigi chiedono l’annuncio formale della dissoluzione del gruppo armato e si rifiutano di trattare con gli etarra. La consegna delle armi sarà quindi unilaterale.

Il portavoce del governo spagnolo Inigo Mendez de Vigo chiarisce che nessun beneficio politico verrà concesso all’Eta in cambio del suo definitivo disarmo . Il riferimento è alla richiesta, più volte avanzata dai guerriglieri baschi alla Moncloa, di porre fine alla dispersione in tutto il paese dei suoi 265 detenuti (altri 75 sono in carcere in Francia) per avvicinarli alle famiglie nel Paese Basco.

Fra gli etarra in prigione si è aperto dibattito interno sul futuro dell’Eta. La sua trasformazione in un movimento politico è un’opzione respinta dagli stessi indipendentisti che vogliono mettere una pietra sugli anni del terrore. L’ ipotesi più probabile appare lo scioglimento definitivo.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here