Estate quasi finita: ecco i segnali che lo confermano l’Autunno è dietro l’angolo

0
320
Estate quasi finita,

Ultimissime, caldo, ma ESTATE quasi finita: i segnali meteo che lo confermano. L’Autunno è dietro l’angolo

Calma, non stiamo dicendo che le belle giornate sono terminate, neppure che non farà più caldo. Sappiamo fin troppo bene quanto settembre, talvolta anche ottobre, sia capace di regalarci condizioni meteo climatiche pienamente estive. ma i segnali per ora sono di un Estate quasi finita.

Stiamo dicendo, invece, che nei vari modelli previsionali s’intravedono novità evolutive estremamente interessanti. Magari non ci riguarderanno direttamente, non subito, ma dovremo tenerle d’occhio perché preludio all’arrivo dell’autunno. Lo sguardo andrà rivolto a nord, ben oltre le Alpi, perché sarà lì che la distribuzione delle masse d’aria suggerirà l’inizio della nuova stagione.

Da giorni, il ché ovviamente va considerata come una conferma, le proiezioni a lungo termine parlano chiaro: sul Nord Europa giungerà il primo freddo. Freddo che dovrebbe sostenere grosse strutture depressionarie, capaci di propagarsi gradualmente in direzione sud. Non è casuale, quindi, che alcuni centri di calcolo internazionali stiano fiutando l’ingresso del fresco sui nostri mari.

Sapete che vuol dire? Semplice, che se tale ipotesi trovasse riscontro si potrebbero gettare le basi per i primi, seri peggioramenti di fine Estate. Significa che potrebbero strutturarsi pericolosissimi vortici ciclonici secondari, conosciuti anche come gocce fredde. Si tratta di strutture particolarmente insidiose, capaci di apportare precipitazioni troppo abbondanti in poco tempo.

Maltempo nel Bresciano: esonda il fiume Oglio

Tre sistemi di tempeste tropicali che minacciano Florida, Haiti e Bermuda

A confronto il bollettino mensile del Meteo AM e Centro Meteo Europeo

Temporali, nubifragi, grandinate, colpi di vento o addirittura trombe d’aria. Fenomeni dei quali tenere conto, non dimentichiamoci che il Mediterraneo ha accumulato tanta di quella energia termica che al primo spiffero d’aria fresca potrebbe scatenare il finimondo. Un esempio in tal senso, seppur in misura inferiore, lo avremo a breve: il fresco, impattante, atteso nelle prossime ore darà luogo a fenomeni atmosferici localmente intensi proprio in virtù dei contrasti termici che si creeranno.

Tenete conto che l’instabilità atmosferica, soprattutto in queste circostanze, viene spesso e volentieri sottovalutata. Significa che le precipitazioni potrebbero risultare più violente di quanto non lascino intendere le mappe previsionali a più alta risoluzione. Ecco, questo è un aspetto da tenere in debita considerazione anche per fine mese, allorquando il freddo settentrionale potrebbe puntare con più decisione i nostri mari.

Estate che, concludendo, sembra destinata al progressivo declino pur consci del fatto che anche a settembre potrebbero esserci fiammate calde sahariane mica da ridere.

Fonte: Meteo Giornale