Estate in eccesiva crisi: quando inizierà l’estate?

0
177
Estate in eccesiva crisi

Meteo d’inizio Estate in eccessiva crisi. La bella stagione dovrà guadagnarsi la pagnotta Recentemente abbiamo evidenziato alcune ipotesi meteo climatiche.

Recentemente abbiamo evidenziato alcune ipotesi meteo climatiche che terrebbero distante l’Estate o che comunque terrebbero lontani gli eccessi di caldo. ma l’estate in eccesiva crisi Scongiurati gli eccessi di caldo, ma di certo stiamo procedendo verso fine maggio ed eventuali ondate di caldo andranno messe in conto. Fatto sta che fin tanto che i modelli previsionali continueranno a suggerirci certi scenari, di stabilità estiva duratura non se ne parlerà.

Altri tempi, in questo periodo, stavamo già discutendo di Anticiclone Africano ora l’,Estate in eccesiva crisi di anomalie termiche positive, di siccità e chi più ne ha più ne metta. Quest’anno no, quest’anno stiamo parlando di tutt’altri scenari. Finora, lo ricordiamo, la Primavera è stata a dir poco dinamica, diciamo pure capricciosa.

Affondo polare in Europa: la primavera rischia uno stop

Devastanti grandinate in vari centri urbani in Veneto

Fresco, piogge, anche freddo, caldo poco. Questi gli elementi che hanno caratterizzato questi 2 mesi e mezzo di stagione primaverile. A questo punto sarebbe lecito attendersi i primi veri caldi stagionali, invece a quanto pare no. Dovremo attendere. Dovremo attendere con ogni probabilità il mese di giugno, perché fin tanto che avremo a che fare con depressioni così imponenti a spasso per l’Europa potremo stare poco tranquilli.

Tranquilli però, perché in molti ci state chiedendo se c’è da preoccuparsi per le sorti dell’Estate ormai imminente. La risposta è no, non c’è nulla da temere. Siamo in Primavera ed è giusto che il tempo sia dinamico, anche capriccioso. Vedrete che tra non molto il quadro meteorologico comincerà a mostrarci i primi cenni di bella stagione, in realtà li avremo già nei prossimi giorni, ma a differenza di altri anni recenti l’avvento dell’Estate potrebbe essere graduale.

Fonte: Meteogiornale

Commenti