Erik SanFilippo morto a Londra, ha trascorso l’ultima notte a casa di Rossi con una donna

0
192

Erik SanFilippo il giovane italiano di 23 anni partito dalla provincia di Pisa per Londra in cerca di fortuna,  avrebbe trascorso la notte a casa di Gerardo Rossi, con loro si trovava anche una donna, la causa della morte sarebbe stata causata da un overdose di droga, cosi’ riporta il CamdenNewJornual. Il giovane viveva a Londra da un anno, la notte dell’omicidio fu abbandonato in un cassonetto e ritrovato da un cittadino.

Gerardo Rossi di 52 anni, che vive a Londra da 15 anni, proveniente dalle zone di Avellino sarebbe imputato per aver ostacolato il corso della giustizia, all’epoca del ritrovamento del corpo di Erik fu arrestato e poi rilasciato.  Nei giorni scorsi durante il processo è stata ascoltata la madre di Erik, la quale alle domande poste dall’assistente medico legale, utili per ricostruire la personalità e il carattere del giovane figlio, ha risposto che non era una persona depressa e non aveva mai balenato l’idea di togliersi la vita. La madre di Erik ha voluto sottolineare durante il processo, come il Rossi e la donna potevano chiamare l’ambulanza per prestargli dei soccorsi, che però alla fine non hanno mai fatto o preso in considerazione.

Purtroppo dalle analisi tossicologiche è emerso nel sangue di Erik, alcol, cocaina ed eroina,  secondo l’assistente medico legale Brittain, la morte sarebbe stata causata da un eccessivo dosaggio delle sostanze stupefacenti.

Gerardo Rossi probabilmente sarà condannato per aver ostacolato la giustizia dopo la morte di Erik, invece l’accusa inizialmente formulata per occultamento di cadavere sembra non reggere più.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here