Erdogan: Turchia pronta ad ospitare incontro Putin-Zelensky

0
333
L’Occidente condanna l’annessione della Russia delle regioni ucraine

Il presidente della Turchia, Recep Tayyip Erdogan ha ribadito che Ankara è pronta ad ospitare l’incontro tra il presidente russo Vladimir Putin e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky per discutere della crisi ucraina.

Erdogan: Turchia pronta ad ospitare incontro tra Putin e Zelensky?

Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha rinnovato il suo invito ad ospitare il vertice tra il presidente russo Vladimir Putin e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. “Ankara vuole che le tensioni tra la Russia e l’Ucraina siano risolte prima che si trasformino in una nuova crisi”, ha dichiarato Erdogan. Ha poi affermato di sperare che Mosca non faccia ricorso ad un attacco armato per occupare il territorio ucraino. Erdogan ha anche detto che non sarebbe una mossa saggia per la Russia attaccare l’Ucraina perché, in tal caso, la Turchia, in qualità di membro della NATO, farebbe ciò che è necessario. Il presidente turco ha poi annunciato di aver invitato il presidente russo in Turchia per discutere della crisi ucraina. Erdogan ha sottolineato che chiarirà che Ankara è impegnata a preservare l’integrità territoriale dell’Ucraina.

Cosa ne pensano Mosca e Kiev della mediazione di Ankara?

La Russia ha affermato che accoglie con favore gli sforzi di Ankara. Tuttavia, Mosca ha sottolineato che la mediazione della Turchia sarebbe positiva solo se “convincesse gli ucraina a rispettare gli accordi e gli impegni esistenti”, riferendosi ai cosiddetti accordi di Minsk del 2015. Quindi, in altre parole, la Russia non sta cercando una mediazione, ma un aiuto per impedire a Kiev di avviare un’operazione militare in Donbass. Inoltre, per Mosca, la vendita di droni turchi all’Ucraina è una macchia sulla credibilità di Ankara. Ma anche il rifiuto di Erdogan di riconoscere l’annessione della Crimea. Da parte sua, l’Ucraina non ha obiezioni alla mediazione della Turchia.


Leggi anche: Erdogan: Turchia può mediare tra Russia e Ucraina