Erdogan non espelle i 10 ambasciatori occidentali

0
147
Erdogan non espelle i 10 ambasciatori occidentali

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato che non espelle più i 10 diplomatici occidentali. Si è conclusa così la crisi diplomatica che si era creata tra la Turchia e 10 Paesi occidentali, scoppiata dopo che i 10 Paesi avevano chiesto la scarcerazione del filantropo Osman Kavala.

Perché Erdogan non espelle gli ambasciatori occidentali?

Si è conclusa, per ora, la crisi diplomatica tra la Turchia e i suoi alleati occidentali, scoppiata dopo che il presidente turco Recep Tayyip Erdogan aveva chiesto l’espulsione di 10 ambasciatori. Erdogan ha infatti annunciato che la Turchia non espellerà i diplomatici occidentali che avevano chiesto la scarcerazione del filantropo Osman Kavala. “È arrivata un’altra dichiarazione da parte di questi ambasciatori che cita il loro impegno rispetto all’articolo 41 della Convenzione di Vienna e credo che ora saranno più cauti“, ha dichiarato il presidente turco, riferendosi ai comunicati diffusi dalle varie ambasciate coinvolte. L’articolo 41 afferma che i diplomatici non devono interferire con gli affari interni dello Stato in cui anno sede.

Erdogan ha poi affermato: “Non è nostra intenzione creare una crisi diplomatica. Chi ci critica d’ora in poi sarà più attento. Nell’ultimo periodo il nostro Paese è stato oggetto di attacchi e osservazioni inaccettabili. Nessuno può dare ordini al nostro sistema giudiziario ed è nostro dovere dare rispondere in maniera adeguata. La Costituzione sancisce l’indipendenza del sistema giudiziario e quanto detto da alcuni è un insulto ai nostri giudici, avvocati e magistrati”.  

La Turchia è in una grave crisi economica

Lo scontro tra Ankara i Paesi occidentali è arrivato in un momento di grave crisi economica per la Turchia. L’annuncio del presidente Erdogan di espellere i diplomatici ha causato il crollo della moneta turca, che è scesa ai minimi storici. La grave crisi economica sta provocando una riduzione di consensi verso Erdogan. Per questo, secondo l’opposizione e diversi esperti, il presidente ha deciso di mostrare i muscoli contro chi critica la Turchia. Sempre secondo l’opposizione, le minacce di Erdogan servirebbero per distogliere l’attenzione dell’opinione pubblica sulle gravi crisi che il Paese sta attraversando.


Leggi anche: Turchia chiede espulsione di 10 ambasciatori occidentali