Enrico III di Valois – 1574: sovrano di Francia

0
275

Nel 1574, Enrico III di Valois diviene Re di Francia, carica che esercita fino al 1589. Appartenente alla dinastia dei Capetingi, il monarca acquisisce in eredità dal casato familiare, anche i titoli di duca d’Angoulême e d’Angiò. Mentre nel 1573, la proclamazione di sovrano di Polonia, come Enrico V di Polonia, a distanza di un anno, dall’acquisizione della monarchia francese.

Enrico III di Valois chi è?

Il sovrano di Francia nasce a Fontainebleau il 19 settembre 1551 e decede a Saint – Claud il 2 agosto 1589. Quarto genito, di discendenza nobiliare dei Capetingi, i genitori sono Enrico II e Caterina de’Medici, entrambi regnanti della corona francese. Come nomi di battesimo Alessandro Edoardo e l’acquisizione dei titoli ereditari di duca d’Orléans e d’Angoulême.

Alla scomparsa dei fratelli Francesco II di Francia e Carlo, l’eredità del trono e la nomina di duca d’Angiò, nel 1566. Circa un decennio dopo, la salita al Regno di Polonia, con il nome di Enrico V, fino alla morte del fratello Carlo IX di Francia.

A fronte di ciò, la decisione del nuovo sovrano di Polonia, di abbandonare la propria carica regnante. Nel 1574, Enrico III di Valois sale sul trono di Francia, dove esercita il ruolo di sovrano, fino a fine anni Ottanta. L’anno seguente, il matrimonio tra il nuovo Re di Francia e Luisa di Lorena – Vaudémont, figlia del duca di Mecoeur.

La gestione del Regno di Francia

Durante la carica monarchica, Enrico III di Valois incontra numerose difficoltà, di carattere politico e religioso, nel riconoscimento della propria autorità. Di fatto, le questioni diplomatiche del regnante distanziano dall’equilibrio gestionale ed organizzativo, in ambito finanziario.

A ragion per cui, la popolazione francese riscontra disagi finanziari ed i nemici politici del Paese come i Pamphlets, causano dissidi e rivolte contro i ceti più poveri. Tuttavia, anche la conseguenza di quattro conflitti bellici, di natura religiosa, durante la sovranità di Enrico III.

Nel corso degli anni, le lotte tra il Regno di Francia contro i dissidenti politici e religiosi stranieri, che abbattono l’autorità monarchica in carica. Tra i principali rivali politici, in opposizione al trono dei Valois, ci sono gli Ugonotti e la Lega cattolica, in alleanza con gli Spagnoli.

Tuttavia, anche le rivalità del monarca regnante, con la fazione politica dei Malcontents, ovvero un gruppo di nobili francesi, a sostegno degli Ugonotti. Come obiettivo del gruppo politico avversario, l’opposizione ed il contrasto alla sovranità assoluta, della monarchia francese. Nel 1589, l’assassinio del Re di Francia, da parte del frate ed esponente della Lega cattolica Jacques Clément.