Ennesima eruzione dell’Etna con due colate

0
216
Ennesima eruzione dell'Etna

Ennesima eruzione dell’Etna ancora in corso con due colate. Una colata è ben alimentata in direzione Valle del Bove ed ha raggiunto una quota tra i 1900 e 1800 metri circa, ed un’altra meno alimentata in direzione sud che si attesta in area sommitale

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Catania comunica che continua l’attività esplosiva al Cratere di Sud Est, in seguito alla Ennesima eruzione dell’Etna iniziata ieri sera intorno alle 21. La nube eruttiva prodotta dall’attività in corso si disperde in direzione sud sud-est, fino ad arrivare a Catania. L’altezza massima del cumulo di cenere e gas stimata dai dati satellitari è 6000 metri sul livello del mare.  A partire dalle 2 e 30 di questa notte, l’ampiezza media del tremore vulcanico è in decremento, pur mantenendosi ancora su valori alti.

Numero e ampiezza degli eventi infra sonici rimangono elevati. Permangono le deboli variazioni osservabili sui segnali delle stazioni tilt. Sono presenti attualmente due colate, una ben alimentata in direzione Valle del Bove che ha raggiunto una quota tra i 1900 e 1800 metri circa, ed un’altra meno alimentata in direzione sud che si attesta in area sommitale.

Geo Vulcanologia – Incredibili eruzione dell’ Etna vista dallo spazio

Geo Vulcanologia – Nuova eruzione in Indonesia: erutta il Vulcano Ibu Volcano

Geo Vulcanologia – Un escalation di eruzioni esplosioni nel mondo

Questa eruzione sta avendo una durata maggiore rispetto agli eventi passati. I terremoti dei giorni scorsi come spiega il personale Ingv potrebbero avere contribuito a modificare la forma della zona di stoccaggio profondo del magma, che a sua volta ha interrotto la regolarità dei parossismi eruttivi A causa della cenere, un settore dello spazio aereo è attualmente interdetto, la pista dello scalo aeroportuale di Catania-Fontanarossa è al momento chiusa perché contaminata ed è in corso l’attività di pulizia e bonifica.“

Commenti