Energica presenta: EMCE, il motore del futuro

La casa modenese lancia sul mercato un nuovo propulsore elettrico realizzato in collaborazione con Mavel

0
292
energica emce

Energica, azienda leader nella produzione di moto elettriche, fa un nuovo step in avanti grazie ad EMCE. Si tratta di un motore elettrico di nuova generazione, frutto della collaborazione della casa modenese con la società valdostana Mavel. Più compatto e leggero delle unità precedenti, l’EMCE è capace di ben 126 kW di potenza, e di un’autonomia maggiorata anche del 10%. A causa della crisi della supply chain, Energica ha deciso di anticipare di sei mesi l’introduzione del motore, inizialmente prevista per il 2022. In Europa e negli USA le consegne saranno immediate, mentre nell’area Asia-Pacifico bisognerà aspettare il prossimo autunno.

Energica: com’è fatto il motore EMCE?

La nuova unità è compatta e più leggera, che alla bilancia segna 10 Kg in meno rispetto ai motori standard. Gli ingegneri si sono concentrati su come massimizzare l’efficienza, e per raggiungere tale standard hanno lavorato sull’impianto di raffreddamento, che da un sistema ad olio passa ad uno ad acqua. Questa soluzione va a vantaggio delle prestazioni, perché con un migliore raffreddamento del motore e dell’inverter si ha la possibilità di lavorare con maggiore densità di coppia e di potenza. E si migliora l’affidabilità, evitando i surriscaldamenti.

Il rotore e lo statore hanno geometrie differenti, che consentono di migliorare l’efficienza nella conversione meccanica dell’energia elettrica della batteria. Tornando al discorso del raffreddamento, I tecnici hanno lavorato per migliorare il flusso d’aria del rotore, lambendo direttamente i magneti. L’inverter dispone di un’elettronica evoluta, con nuovi algoritmi che ne ottimizzano il funzionamento ed un pacco di sensori di ultima generazione. Il risultato finale è di 126 kW a 8500 rpm, ed un’autonomia maggiore che va dal 5 al 10%, a seconda dello stile di guida.


Tutte le news sui motori


Immagine in evidenza di Energica, per gentile concessione dell’ufficio stampa