Emporio Armani, “Icon” è la nuova collezione

0
794
Emporio Armani

Emporio Armani lancia la sua nuova collezione, “Icon”. Ancora una volta, come sempre nella storia della moda, Re Giorgio lascia il suo pubblico piacevolmente stupito. “Icon” è già sulla bocca di tutti per la raffinatezza e la semplicità che i suoi capi trasmettono. D’altronde Giorgio Armani è un vero e proprio maestro in questo. Infatti, le sue creazioni sono sempre il prodotto di un lavoro attento e pensato, pezzi unici ed inimitabili. Giorgio Armani, come è ormai ben noto, sostiene l’importanza fondamentale di fare moda secondo l’ottica del “fare meno e meglio“. Puntare tutto sulla qualità, anziché sulla quantità.

Emporio Armani: quali sono le caratteristiche di “Icon”?

Durante il periodo segnato dalla quarantena, imposta dall’emergenza sanitaria in corso, Re Giorgio ha più volte ribadito, lanciando anche un appello, la necessità di rallentare. Frenare il ritmo frenetico cui si era avvezzi per fermarsi a riflettere. La moda concepita da Re Giorgio è una moda semplice ma profondamente, e volontariamente, ragionata. “Icon” ne è l’esempio più concreto. Capi senza tempo, che sfidano la caducità delle tendenze, ormai sempre più frequente data la frenesia dell’epoca contemporanea. Gli abiti della nuova collezione sono sofisticati, eleganti e di classe nella loro semplicità. La semplicità di cui si parla non risponde al concetto di anonimato, bensì, al contrario si rapporta al sublime. Sublimazione senza bisogno di ricorrere agli eccessi: questo è Re Giorgio, questa è la sua moda.

L’anima di “Icon”… e di Emporio Armani

Lo spirito che anima la nuova collezione firmata da Giorgio Armani per Emporio Armani si contestualizza nel termine “downshifting“. Questo termine inglese rimanda al concetto del “rallentare”, testualmente, scalare le marce. Il significato rispecchia molto bene l’ideale che guida Re Giorgio nel suo amato lavoro. Al di là della definizione letterale, il downshifting si collega al principio dell’anti-frenesia: lavorare più lentamente, con calma e, sicuramente, meglio! Gli abiti che fanno parte di “Icon” sono definiti “timeless”, senza tempo in quanto la classicità di cui sono impregnati è segno di un’eleganza che non è destinata a tramontare.

Capi “iconici”

Di pari passo con le esigenze, di concretezza in primis, del tempo attuale, “Icon” propone, tra i capi di spicco, dei tailleur, lontani dal modello ingessato. Tessuti morbidi che si adattano alle forme del corpo, donando comfort e comodità, senza abbandonare il principio di sobrietà ed eleganza. Altri pezzi, per l’appunto, “iconici” sono i lunghi soprabiti dalle linee morbide, a disegnare silhouette libere da costrizioni. Non mancano anche capi più audaci, ma pur sempre di classe, come gli shorts. Infine, i maglioni con lo storico logo EA, caratterizzati da note vivaci di colore, tra cui spicca l’immancabile blu navy. Pezzo forte della collezione sono i blazers in nappa.

Giorgio Armani su “Icon”

Giorgio Armani, dichiara: “Icon è una selezione di capi che sintetizza la storia del marchio nella mia visione e nell’immaginario del pubblico. È un incontro tra il presente di Emporio Armani, il mio marchio-contenitore pensato per un uditorio trasversale e metropolitano, e le sue radici: pezzi immediatamente riconoscibili per donna e per uomo, attualizzati nei materiali e nelle forme. La ricerca di una sigla senza tempo, del resto, è il tratto saliente del mio percorso stilistico. Questo non vuol dire cementarsi in un’idea di classico, che per Emporio non avrebbe senso, ma affidarsi alla sintesi, creare linee incisive racchiuse in un logo: l’inconfondibile aquilotto“.

Commenti