A dicembre molti si lamentavano del fatto che in Serie A l’immobilismo fosse una costante di questa stagione in quanto, se da un lato la Juventus è la favorita per la vittoria dello scudetto, dall’altro guardando la parte bassa della classifica il divario enorme tra quartultima e le ultime tre posizioni avrebbe fatto pensare a una diretta e ovvia retrocessione di quest’ultime e la loro condanna già a metà campionato.

Invece da un mese a questa parte il trend positivo di Empoli e Crotone ha sparigliato un po’ le carte, ridando competitività e sentimento alla lotta salvezza.

Entrambe le squadre hanno cambiato marcia nell’ultimo mese e hanno iniziato a macinare punti a livelli da Europa League: gli uomini di Nicola sono imbattuti nelle ultime quattro partite e hanno raccolto 3 vittorie e un pareggio, interrompendo un digiuno che durava dal 29 gennaio (ultima vittoria proprio contro l’Empoli) mentre i toscani, forse preoccupati per la rinascita dei rossoblu, sono stati capaci di battere squadre come Milan e Fiorentina e di mantenere un certo distacco dalla zona calda della classifica.

Con una media punti da piazzamenti europei (1.75 per la squadra di Martusciello e addirittura 2.5 per i calabresi) Empoli e Crotone potrebbero davvero sorprendere i pronostici che li vedevano retrocessi già a dicembre, e guadagnarsi sorprendentemente la permanenza in Serie A.

La squadra di Martusciello presenta un calendario piuttosto abbordabile (l’unica sfida difficile è quella in casa contro l’Atalanta), più complicato il cammino dei rossoblu che devono scontrarsi con Milan, Juventus e Lazio: a 5 giornate dalla fine i giochi sono ancora aperti, vedremo se queste due squadre sapranno continuare a viaggiare con questo rullino di marcia per sperare di conquistare una salvezza che sembrava impossibile soltanto un mese fa.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here