Emma Bonino – il suo discorso al Senato contro Salvini e 5 Stelle

Emma Bonino si scaglia duramente non solo contro Matteo Salvini ma anche contro il Movimento 5 Stelle. Ecco una sintesi del discorso integrale della Bonino.

0
1425

Emma Bonino, la leader di + Europa, è sicuramente un politico preso ingiustamente sottogamba oggi, tuttavia si tratta dell’unico leader attuale di un partito (oltre, chiaramente, Silvio Berlusconi) ad avere un passato importantissimo per la politica italiana – basti considerare che è la principale artefice della legge 194. Per questo riportiamo il suo discorso, purtroppo bypassato completamente da La7 per via dell’esigenza di mettere in onda una lunga serie di spot pubblicitari e preso sottogamba anche all’interno del senato stesso.

La leader di + Europa ha sottolineato immediatamente come sia ormai troppo tardi per il Movimento 5 Stelle e per Conte sottolineare gli errori di Matteo Salvini: il loro sostegno è stato a suo dire essenziale per far sì che “disperati restassero a lungo in mare” e per permettergli di attuare la sua politica, motivo per il quale a suo avviso non sarebbe accettabile nemmeno approvare un governo che porti avanti la parte “gialla” della maggioranza seppur depurato dalla parte verde. Di qui in avanti, Emma Bonino ha ribadito concetti già citati da Renzi, come la scorrettezza politica di Matteo Salvini e delle profonde critiche alla sua politica, mettendole ancora di più in evidenza.

Matteo Renzi – il suo duro discorso nel Senato contro Matteo Salvini

Da europeista convinta, inoltre, Emma Bonino si è scagliata fortemente contro le idee antieuropeiste di Salvini, ha criticato duramente la sua frase “l’Italia può essere il paese più ricco del mondo, non ha bisogno dei vincoli dell’Europa, deve essere un Paese libero” sottolineando come in realtà anche paesi ben più potenti dell’Italia perdono moltissima forza se isolati dal resto dell’Europa. La Bonino ha poi aspramente condannato la strumentalizzazione fatta circa i migranti e, soprattutto, ha criticato la scarsa attività di Salvini e di tutta la maggioranza giallo-verde che ha lasciato fuori dalla loro azione tutto ciò che conta davvero: economia, diritti civili, azioni intelligenti che garantiscano un reale benessere ai cittadini oltre la mera propaganda. Il suo intervento è stato sicuramente più breve di quelli che l’hanno preceduto, ma non per questo meno intenso.

Commenti