Emirati Arabi – Vigili del fuoco usano i droni per spegnere l’incendio che devasta il grattacielo Abbco

0
344

Un grosso incendio ha devastato gran parte dei 40 piani del grattacielo Abbco negli Emirati Arabi Uniti. Fiamme alte si sono alzate intorno alle 21 ora locale, per spegnere le quali sono stati utilizzati dei droni, oltre all’intervento dei vigili del fuoco. Tutti gli inquilini, anche degli edifici adiacenti, sono stati evacuati.

Un incendio ha devastato questa sera il grattacielo Abbco a Sharjah, negli Emirati Arabi Uniti, a Nord di Dubai. Fiamme alte si sono alzate intorno alle 21 ora locale, distruggendo gran parte dei 40 piani di cui si compone l’edificio. Tutti gli inquilini, anche dei palazzi adiacenti, sono stati evacuati. Nove persone hanno riportato ferite lievi e sono state curate sul posto, come ha riferito a Gulf News il colonnello Sami Khamis Al Naqbi, direttore della Difesa civile di Sharjah.

Per spegnere il rogo ci sono voluti diversi droni, una dozzina di camion dei pompieri e decine di vigili del fuoco. Il loro immediato intervento ha impedito che si verificasse una vera e propria tragedia.

Al momento sono in corso operazioni di raffreddamento. Alle operazioni hanno assistito tantissime persone che si sono riversate in strada o hanno seguito il tutto dalle proprie abitazioni dato che l’incendio è stato visibile in gran parte dalla città. Le immagini sono finite sui social network ed hanno fatto in breve il giro del mondo.

Intanto, sono in corso indagini per cercare di scoprire l’origine e le cause del rogo. La torre, una delle dieci più alte della città, costruita nel 2006, ha in totale 45 piani, incluso il parcheggio, di cui 36 sono residenziali. Ogni piano ha 12 appartamenti.

Commenti