Emergency compie 25 anni. Dal 1994 una delle storie di solidarietà, empatia e pace più belle del mondo. Fondata dal medico chirurgo Gino Strada e da sua moglie Teresa Sarti, Emergency è un’associazione umanitaria non governativa il cui concetto fondamentale è la cura come diritto inalienabile di tutti gli uomini.

L’associazione filantropica è riconosciuta come partner delle Nazioni Unite e tutti i suoi rappresentanti e collaboratori sono i difensori di importanti principi: cure gratuite di qualità, medicina basata sui diritti, diffusione di una cultura di pace, abolizione della guerra. Il primo progetto di Emergency fu in Ruanda ove fu riaperto il reparto di chirurgia; nel 2007, in Sudan, fu ripristinato il reparto di cardiochirurgia e nel 2008 Emergency fu promotrice dell’istituzione ANME, African Network of Medical Excellence. Il Manifesto dell’ANME fu una chiara rivendicazione della sanità basata sulla qualità, sull’equità e sulla responsabilità sociale. Dal 1994 ad oggi, l’associazione umanitaria è intervenuta e interviene tuttora in 18 Paesi dove ha costruito ospedali, centri di riabilitazione, centri di primo soccorso, ambulatori, poliambulatori.  https://www.emergency.it/

Il medico chirurgo Gino Strada è la voce di migliaia di esseri umani consumati dalla sofferenza e dalla disperazione e si appella sempre, con la grande umanità che lo contraddistingue, alla coscienza dei “potenti” dai quali pretende una collaborazione autentica per porre fine all’inferno della guerra tra i popoli e infatti in una recente intervista ha affermato: «siamo stati capaci di tante scoperte, ma in campo etico non siamo ancora riusciti a dire che non bisogna ammazzarci tra di noi» http://www.la7.it/piazzapulita/…/gino-strada-‘siamo-stati-capaci-di-tante-scoperte-ma-in-camp…

Mostra fotografica a Milano per festeggiare i 25 anni di Emergency

Dal 16 Maggio al 9 Giugno 2019 nel capoluogo lombardo c’è la mostra fotografica per celebrare Emergency. Il fotografo e fautore della mostra Giulio Piscitelli nel 2018 ha visitato i centri chirurgici di Emergency di Kabul, Lashkar-gah e Afghanistan ed il suo sguardo da scrutatore ha incontrato gli sguardi tristi e rassegnati di migliaia di uomini, prigionieri di una guerra violentissima. Piscitelli, per la ricorrenza del venticinquesimo dell’associazione ha intitolato la mostra “When war comes home” e ha raccontato, attraverso il filtro delle immagini, l’inestimabile lavoro di Emergency e ha denunciato tutti gli orrori e le ingiustizie della guerra. https://www.emergency.it/…/zakhem-ferite-la-guerra-a-casa-la-mostra-fotografica-per-…

Fotografia di Giulio Piscitelli alla mostra di Milano

Gino Strada, valoroso difensore della pace, in occasione della mostra a Milano ha dichiarato: «abbiamo scelto di festeggiare questi 25 anni mostrando a tutti, attraverso le foto di Giulio, quello che fa EMERGENCY fin dalla sua nascita. Curando le vittime, anno dopo anno, abbiamo capito una cosa semplice. Che qualunque siano le armi, qualunque siano i motivi, la guerra ha sempre la stessa faccia: morti, feriti, gente che soffre. È trovandoci di fronte ogni giorno la sofferenza di centinaia di esseri umani che abbiamo iniziato a maturare l’idea di una comunità in cui i rapporti siano fondati sulla solidarietà e il rispetto. Una società che faccia a meno della guerra, per sempre.»

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here