Ememem: il chirurgo dei marciapiedi a Lione

L'artista di strada realizza mosaici dove sono evidenti i buchi dell'asfalto. Un lavoro di riqualificazione urbana

0
261
Ememem
Uno degli interventi di Ememem per le strade cittadine (immagine da Facebook)

A Lione i mosaici su marciapiede e a copertura di buche di Ememem sono diventati un elemento ricorrente. Lo street artist francese dal 2016 copre con tessere disposte a motivi geometrici le fratture del cemento, realizzando flackings. Le sue creazioni in ceramica per le vie sono condivise sui social.


Banksy a “The outlaws” con un graffito raffigurante un topo


Come nasce la passione per Ememem per i mosaici da marciapiede?

Il talento preferisce mantenere un po’ di riserbo sulla propria vita e sceglie di farsi conoscere con un nome d’arte. Il sito fornisce alcune informazioni generiche sul creativo che interviene quando vede per strada l’asfalto danneggiato. Ememem ha spiegato di aver sistemato le crepe del tratto di via davanti al suo studio con le tessere colorate. Prima di fare street art era cantautore in un gruppo rock e poi piastrellista.

Flackings

Ememem si fa chiamare anche Il chirurgo del marciapiede e realizza i flackings, quindi riempitivi di segni della strada. Non si tratta soltanto di un intervento di manutenzione, tra l’altro realizzato senza l’autorizzazione dell’amministrazione, ma di espressività urbana. Acquista le piastrelle in ceramica con cui crea le sue opere che si inseriscono in zone in cui il manto stradale è rovinato.

La partecipazione a eventi

Lo street artist ha partecipato all’edizione 2022 del festival Inspire, diretto da Olivier Landes nella Comunità dei Comuni Caux-Austreberthe. Ha mostrato tre opere, tra cui una riparazione di scale. Inoltre, l’associazione Urban Samtidskunst ha chiesto a Ememem di realizzare delle opere nel centro della città di Hamar, sulle rive del lago Mjøsa. Dal 15 al 18 settembre parteciperà alla fiera d’arte urbana District 13 a Hotel Drouot a Parigi. Proporrà oggetti delle collezioni bitumoteca e Ballet. Saranno in esposizione infatti 8 pezzi sull’omonima opera di street art incastonata nell’asfalto del quartiere dell’Opéra Garnier nel 2022.

Il riscontro delle opere di Ememem

Galerie Italienne di Parigi ha incluso alcune delle sue opere alla mostra intitolata Ceramics Now nel 2021. Costituiti da tessere di mosaico posate su una base di asfalto, assomigliano a flackings portatili e vendono tra € 10.000 e € 12.000. Tuttavia in Italia i mosaici dell’artista non sono così apprezzati, anzi considerati atti vandalici. A Milano in via Buonarroti e Corso Sempione infatti sono rimossi per il rifacimento del manto stradale.