Elezioni Provinciali Trentino 2018: Civica Trentina aderisce al Centrodestra Autonomista

0
398

Si è tenuta stamane alle 10.30 presso l’Hotel America a Trento una conferenza stampa di Civica Trentina, in cui il presidente Rodolfo Borga e il consigliere Claudio Civettini (con loro un gruppo di candidati) hanno presentato la posizione definitiva del movimento civico circa la propria posizione nel quadro politico provinciale in vista delle elezioni provinciali del 21 ottobre: sotegno alla candidatura di Maurizio Fugatti.

La decisione, presa dal Direttivo e approvata dall’Assemblea, arriva dopo che, negli scorsi mesi, Civica trentina si era fatta portavoce di un’istanza territoriale anche al tavolo di coalizione e in modo particolare riguardo alla scelta del candidato presidente. Il movimento aveva infatti sostenuto la validità di una candidatura territoriale, portando all’attenzione degli interlocutori diversi nomi, tra cui spiccava quello di Geremia Gios, sindaco di Vallarsa. In seguito all’incoronazione di Maurizio Fugatti (Lega) quale candidato presidente della coalizione anche nella Civica ha dovuto trionfare il pragmatismo.

Come afferma lo stesso Borga, il movimento ritiene di poter essere in questo modo più incisivo sul governo del Trentino di quanto sarebbe mai potuto essere correndo al di fuori della coalizione. Civica trentina punta dunque a fare il proprio ingresso nella grande alleanza popolare e autonomista di centrodestra senza appiattirsi sulle posizioni leghiste ma conservando la propria identità e la propria specificità, fornendo così un apporto originale, serio e propositivo alla coalizione già in essere.

A seguito si riporta integralmente il testo della nota diffusa dal movimento a seguito della conferenza stampa di stamattina:

Nell’incontro molto partecipato di ieri sera Civica Trentina ha deciso di aderire alla coalizione di centrodestra autonomista, sostenendo così la candidatura a presidente dell’on. Maurizio Fugatti. La decisione è il frutto di un lungo percorso, che ha visto impegnati nelle scorse settimane i nostri rappresentanti territoriali, i nostri candidati e molti nostri militanti nel raccogliere le opinioni degli elettori che ritengono conclusa l’esperienza del centrosinistra trentino.

L’indicazione largamente maggioritaria, cui abbiamo ritenuto doveroso attenerci, è stata quella di favorire un’aggregazione forte, che possa realmente competere, non contribuendo in alcun modo ad alimentare ulteriori divisioni in un quadro politico che già si presenta fin troppo frammentato. I Trentini che auspicano un cambiamento vogliono soluzioni chiare ed in grado di unire. Entriamo, pertanto, nella coalizione di centrodestra, con la nostra identità di movimento territoriale e con l’auspicio di rafforzare in misura significativa l’area territoriale ed autonomista già presente in coalizione.

Come l’esperienza insegna, nella nostra terra la dimensione territoriale ha sempre giocato un ruolo politicamente determinante. E noi siamo certi che lo stesso sarà anche ad ottobre. Ci entriamo con le nostre caratteristiche di sempre: valori da un lato, pragmatismo, concretezza e credibilità dall’altro. Lasciando al centrosinistra le diatribe ideologiche che poco interessano i Trentini. Ed ora al lavoro.

Civica trentina 

Il Presidente – Rodolfo Borga”

Commenti