giovedì, Luglio 18, 2024

Elezioni presidenziali Austria: verso la riconferma di Van der Bellen

In Austria si tengono le elezioni presidenziali. Secondo gli ultimi sondaggi, il presidente uscente Alexander Van der Bellen è il favorito alla vittoria.

Al via le elezioni presidenziali Austria

Oggi, 9 ottobre, gli austriaci sono chiamati alle urne per elegge il presidente. La vittoria del presidente uscente Alexander Von der Bellen è quasi scontata visto che ha pochi sfidanti. Il partito popolare Oevp del cancelliere Karl Nehammer e i socialdemocratici Spoe hanno infatti rinunciato a propri candidati, spianando la strada a Van der Bellen. Inoltre Von der Bellen ha l’appoggio esplicito o implicito dei principali partiti austriaci ad eccezione del Partito della Libertà (FPOe), di estrema destra, che ha schierato il proprio candidato, Walter Rosenkranz, che è al secondo posto nei sondaggi con il 15% di sostegno. Gli altri candidati sono Michael Brunner, candidato per Menschen – Freiheit – Grundrechte (Mfg), noto per essere vicino al movimento no vax e Dominik Wlazny, candidato per Bierpartei, il partito della birra. Secondo gli ultimi sondaggi Van der Bellen dovrebbe essere eletto al primo turno con un consenso che varia tra il 51 e il 58%. Rosenkranz si fermerebbe al 16%, mentre Wlazny non andrebbe oltre l’8%.

In un momento di grande stabilità gli austriaci sembrano, secondo i sondaggi, puntare sulla continuità e sulla stabilità. Gli analisti politici affermano che Van der Bellen è sinonimo di integrità e stabilità e per questo è apprezzato da molti elettori che cercando di sopravvivere in mezzo a moltitudini di crisi. Molti elettori affermano che Von der Bellen ha gestito bene le crisi politiche nel suo ultimo periodo di carica. Per molti è simbolo di stabilità politica.


Leggi anche: Austria: il cancelliere Schallenberg si dimette

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles