Elezioni Palestina, Marwan Barghouti accelera per una candidatura

0
291

Le elezioni che i palestinesi dovranno affrontare entro fine anno sono uno step importante per il loro futuro. Forse il più importante in assoluto. Per un popolo senza terra avere una rappresentanza forte e organizzata significa applicare e rispettare le regole basilari della democrazia. Da giorni circolano i primi nomi del probabile successore di Mohammed Abbas, proposti dalle due forze politiche Hamas e Fatah. In lizza per una candidatura abbiamo personalità come Saleh al-Arouri e Jibril Rajoub, ma anche un attivista Marwar Barghouti che tra i palestinesi è noto come il Nelson Mandela palestinese.


Elezioni palestinesi, Hamas e Fatah si incontrano in Egitto

Elezioni palestinesi, riuscirà Marwar Barghouti a candidarsi?

In realtà la candidatura di Barghouti all’ANP era già stata pianificata nel 2019. Quando si iniziava a parlare di rinnovare gli uffici di Ramallah presieduti dal presidente Abbas. Barghouti è un profilo interessante, lottatore nato e voce fiduciosa per i milioni di palestinesi che vivono nelle enclavi. Sarebbe un nome ideale, perchè rappresenta il prototipo di palestinese che da una vita lotta contro Israele, in un percorso coerente con le sue idee che gli sono valse anni di carcere. E chi conosce le condizioni carcerarie israeliane sa bene che non è affatto una passeggiata sopravvivere in quei contesti in cui spesso i diritti umani sono l’ultima cosa che passa nella mente delle forze di sicurezza.

Barghouti e la lotta contro l’establishment palestinese

Barghouti ha la pelle dura. E’ un uomo di polso che conta su una popolarità che gli altri nomi non hanno. L’unico problema che dovrebbe superare è il dissenso dell’attuale presidente Abbas e di molti capi palestinesi, che non digerirebbero vedere un ex carcerato diventare leader materiale e spirituale della Palestina. Anche se da un certo punto di vista, una sua eventuale corsa alla presidenza, rappresenterebbe il giusto riscatto di un popolo che da 70 anni chiede sovranità e diritti.


Israele, forze di sicurezza arrestano 20 palestinesi in Cisgiordania