Elezioni Londra: rieletto il sindaco Sadiq Khan

Secondo la BBC, non avrebbe però vinto nettamente come ci si aspettava

0
207
Elezioni Londra

Il laburista Sadiq Khan ha vinto un secondo mandato come sindaco di Londra alle elezioni, battendo il rivale conservatore Shaun Bailey. Khan ha vinto con il 55,2% dei voti, dopo il ballottaggio con Bailey. Nessuno dei due candidati non era riuscito ad ottenere la maggioranza nel primo turno di votazioni. Secondo quanto riferito dalla BBC, Khan non avrebbe vinto nettamente come ci si aspettava. Bensì grazie alle seconde preferenze che si indicano sulla scheda elettorale della capitale.

Elezioni Londra: riconfermato sindaco Sadiq Khan?

Nell’Election Day di giovedì il partito conservatore del premier Boris Johnson ha visto aumentare i suoi consensi. Una delle poche buone notizie per i Labour è che Sadiq Khan è stato rieletto sindaco di Londra. Khan, figlio di pakistani e primo musulmano a guidare una grande capitale occidentale dopo la sua vittoria nel 2016, ha ottenuto il 55,2% dei voti conto il 44,8% di Shaun Bailey, il candidato del partito conservatore. Secondo le proiezioni della BBC, Khan, non avrebbe però vinto nettamente come ci si aspettava. Bensì grazie alle seconde preferenze che si indicano sula scheda elettorale della capitale.

Dopo la vittoria Khan ha dichiarato: “Sono profondamente onorato dalla fiducia che i londinesi hanno riposto in me per continuare a guidare la più grande città della terra”. Ha poi affermato che il suo secondo mandato si concentrerà sulla “costruzione di ponti tra le diverse comunità” e tra il municipio e il governo. Khan ha detto che vuole garantire che Londra possa fare la sua parte per la ripresa nazionale e per costruire un futuro più luminoso, più verde e più equo per la capitale inglese. Ha anche diciharato che il suo primo obiettivo è quello di “ripopolare Londra”, dalla quale molti sono fuggiti quando è esplosa la pandemia di coronavirus.

Un sindaco amato, ma…

Khan è sempre stato un sindaco molto amato in città. Negli ultimi due anni è però stato messo sotto accusa per l’avanzante piaga degli accoltellamenti a Londra, soprattutto tra gli adolescenti delle periferie, che hanno raggiunto livelli record negativi e che hanno scosso la popolazione. Il sindaco, nella circostanza, ha incolpato soprattutto i tagli alla polizia da parte dei recenti governi conservatori. Dopo la pandemia, Khan ha esteso i suoi piani “verdi”, per ridurre l’inquinamento a Londra. Ha anche esteso sensibilmente zone pedonali e piste ciclabili, mentre allo studio c’è una nuova tassa per gli autoveicoli che entrano nella capitale.


Il “Super Thursday”: nel Regno Unito si vota