Elezioni Lettonia: Karins viene rieletto

Vince il centrodestra pro-NATO e anti-Russia

0
302
Elezioni Lettonia: Karins viene rieletto

Le elezioni in Lettonia si sono concluse con la vittoria del partito New Unity Party di centrodestra del primo ministro Krisjanis Karins. La guerra in Ucraina ha influito molto sull’esito delle elezioni.

Elezioni Lettonia: cos’è successo?

Il New Unity Party di centrodestra del primo ministro Krisjanis Karins ha vinto le elezioni in Lettonia. I lettoni sono stati chiamati alle urne mentre la guerra in Ucraina si sta facendo sentire anche negli Stati baltici. Il risultato rafforza la posizione della Lettonia in politica estera nei confronti della Russia. Sotto la guida del governo Karins, Riga ha infatti sostenuto fortemente la NATO e ha condannato con fermezza l’invasione russa dell’Ucraina. Il governo Karins è favorevole a un aumento delle sanzioni internazionali alla Russia e a potenziare militarmente i confini dei paesi NATO.

Secondo i dati, il New Unity Party ha ottenuto il 19% dei consensi. Al secondo posto si è piazzato il partito centrista e ambientalista United List Party con l’11,5% e al terzo posto il partito Unione dei Verdi e degli agricoltori con il 10,9%. Rischia di rimanere fuori dal parlamento il partito socialdemocratico Harmony, vincitore delle elezioni del 2018 e delle due precedenti, che ha ottenuto meno del 5% dei consensi. Harmony di norma ha un forte sostegno delle minoranze di lingua russa presenti nel Paese. Nonostante nelle passate elezioni abbia ottenuto il maggior numero di consensi, Harmony non è mai riuscito a formare un governo in quanto è sempre stato tenuto fuori dalle alleanze di governo poiché ufficialmente alleato con il partito Russia Unita del presidente russo Vladimir Putin.  L’invasione dell’Ucraina ha ulteriormente indebolito la posizione del partito.

Ora, è molto probabile che Karins guiderà un governo di colazione. Tuttavia, dovrà cercare nuovi alleati, dal momento che in totale il partito della maggioranza uscente ha ottenuto solo 42 seggi su 100 del parlamento. Karins dovrà quindi dialogare con gli altri partiti, in particolare lo United List Party, che ha ottenuto 23 seggi.

Chi è Krisjanis Karins?

Krisjanis Karins è primo ministro lettone dal 2019. Karnis ha anche la cittadinanza americana, nato nel Delaware da una coppia di lettoni emigrati dopo la Seconda guerra mondiale. Vive a Riga dal 1997. È un forte sostenitore dell’Alleanza atlantica e molto critico nei confronti della Russia.


Leggi anche: Lettonia dichiara la Russia “Stato sponsor del terrorismo”