Elezioni Germania – Berlino chiede a Mosca interruzione attacchi informatici

0
488
Elezioni Germania

Mentre si avvicinano le elezioni in Germania crescono le preoccupazioni per gli attacchi informartici. Berlino ha riferito che un gruppo hacker, chiamato Ghostwriter, presumibilmente legato all’intelligence russa, ha cercato di entrare in possesso dei dati di accesso personale dei legislatori federali e statali. Il governo tedesco ha chiesto a Mosca di porre immediatamente fine alle attività di cyber-attacco.  

Elezioni Germania: cresce la paura di cyber-attacchi?

Si avvicinano le elezioni parlamentari tedesche e Berlino esprime tutta la sua preoccupazione sui continui attacchi informatici da parte della Russia. Il governo tedesco chiede quindi a Mosca di interrompere immediatamente i cyberattacchi.  La portavoce del ministero degli Esteri, Andrea Sasse, ha riferito che un gruppo di hacker chiamato Ghostwriter sta “combinando attacchi informatici convenzionali con operazioni di disinformazione e influenza”. Ha inoltre sottolineato che le attività contro la Germania sono state osservate “da qualche tempo”. Sasse ha poi aggiunto che ci sono stati diversi tentativi, usando e-mail di phishing, di entrare in possesso dei dati di accesso personale dei legislatori statali e federali. Questi attacchi avevano come obiettivo il furto di identità.   

Le dichiarazioni di Sasse

Sasse ha affermato: “Questi attacchi potrebbero servire come preparazione per operazioni di influenza come campagne di disinformazione legate alle elezioni parlamentari. Il governo tedesco dispone di informazioni affidabili sulla base delle quali le attività di Ghostwriter possono essere attribuite ai cyber-attori dello Stato russo. In particolare, al servizio di intelligence militare russo GRU”. Ha poi aggiunto: “Berlino considera questa attività inaccettabile come un pericolo per la sicurezza della Repubblica federale di Germania; ma anche per il processo decisionale democratico e come una grave pressione sulle relazioni bilaterali”. Sasse, che non ha voluto commentare l’entità degli attacchi informatici o possibili danni, ha intimato il governo russo a porre fine immediatamente alle attività di cyber-attacchi. La Russia tuttavia continua a negare categoricamente di aver interferito nelle elezioni tedesche o di qualsiasi altra nazione.

Dove opera il gruppo Ghostwriter?

La campagna di cyber-hacking nota come Ghostwriter ha preso di mira principalmente Lituania, Lettonia e Polonia e ha diffuso un’agenda anti-NATO, secondo DW.com.


Leggi anche: Elezioni in Germania: la gara a tre è partita

Elezioni Germania: SPD davanti ai conservatori

Merkel: Mosca e Berlino dovrebbero dialogare nonostante differenze

Elezioni Sassonia-Anhalt: il partito della Merkel trionfa