Elezioni e Zingaretti: siamo molto soddisfatti

Elezioni e Zingaretti: grande soddisfazione per il leader del PD, considerato da molti "il vincitore indiscusso" di queste elezioni

0
738
elezioni e Zingaretti

Per quanto riguarda le elezioni e Zingaretti, le sue dichiarazioni sono sempre state abbastanza chiare: le regionali sono molto importanti per i futuri scenari politici. Il segretario del PD si è appena espresso sul referendum e sui primi risultati delle regionali.

Il referendum è una vittoria

Zingaretti commenta i risultati del referendum dicendosi molto soddisfatto. “Il PD è la forza del cambiamento e garante di un percorso di innovazione e modernizzazione delle istituzioni”. Un percorso, aggiunge il leader democratico, di cui il PD sente da sempre il bisogno. Annuncia poi quello che molti votanti del “Sì” speravano da tempo:si sta per aprire una stagione di riforme, che insieme agli alleati andrà avanti molto spedita.

Zingaretti si rivolge poi agli elettori del “No”, conscio del fatto, che molti di questi sono proprio elettori di sinistra. Ricorda che la vittoria del No avrebbe bloccato la speranza di cambiare le istituzioni. Ha poi mosso un’ulteriore promessa: “Il PD farà di tutto per rappresentare le preoccupazioni del No”. Preoccupazioni che, aggiunge il leader, sono dubbi anche del PD. In particolar modo si riferisce alla tanto promessa legge elettorale, che secondo Zingaretti ci sarà, perché per il PD, la vittoria del Sì è una garanzia delle riforme.

Elezioni e Zingaretti: le regionali superano le aspettative

Zingaretti aveva inizialmente predetto che la sinistra avrebbe governato in almeno due delle sei regioni. O almeno, così sperava. A quanto pare i sondaggi sembrano molto più ottimistici delle previsioni del segretario del PD, che ora si dice estremamente soddisfatto.

Inizia il suo discorso facendo delle leggere critiche ai suoi alleati. ” Se i ostri alleati ci avessero dato retta, l’alleanza di governo avrebbe vinto in tutte le regioni. L’unità è un’opportunità, non un rischio. Bisogna essere alleati, non avversari.” Questo è ciò che vede Zingaretti dalla situazione molto frammentata delle varie regioni.

Nonostante questo dettaglio, secondo il leader ci sono stati risultati davvero importanti. Conclude infine con dei calorosi ringraziamenti ai suoi colleghi del PD. “Un immenso grazie e un abbraccio a tutte le candidate e i candidati del PD che dalla Val D’Aosta fino ai comuni siciliani hanno lottato tenacemente per questo risultato. In un’atmosfera che si era fatta plumbea per presagi non fondati sulla realtà. Grazie a chi ci ha creduto e chi ha combattuto, e questa è la forza del PD: essere una forza popolare e nazionale che fa le sue scelte nei territori, e anche questi risultati saranno materie di confronto nelle prossime settimane.”

infine, ripete di essere molto soddisfatto, perché si conferma che la linea del PD, cioè governare bene e unire le forze, è l’unica vera linea per vincere le elezioni nel nostro paese “che amiamo tanto”.

Molti considerano Zingaretti il vincitore indiscusso di queste elezioni. Soprattutto, per quanto riguarda i dubbi sulla Toscana e la Puglia che attualmente sembrerebbero destinate alla vittoria della sinistra.