Elezioni Canada: conservatori in vantaggio nell’ultimo sondaggio

0
464
Esito delle elezioni in Canada

Il premier del Canada Justin Trudeau ha deciso di indire elezioni anticipate nel tentativo di ottenere un’ampia maggioranza in Parlamento. Tuttavia, secondo gli ultimi sondaggi sembrerebbe che il partito conservatore sia in leggero vantaggio sul partito liberale di Trudeau. Il premier canadese è criticato per la sua gestione della crisi afghana e della pandemia di coronavirus.

Elezioni Canada: i conservatori sono in vantaggio?

Il prossimo 20 settembre si terranno le elezioni in Canada. Il 15 agosto il premier Justin Trudeau ha annunciato elezioni anticipate due anni prima del previsto nella speranza di ottenere una maggioranza alla Camera dei Comuni. Ora, a poche settimane dalle elezioni, gli ultimi sondaggi mostrano che il partito conservatore ha un leggero vantaggio sul partito liberale di Trudeau. I conservatori, guidati da Erin O’Toole, hanno ottenuto il consenso del 33,3% degli aventi diritto, secondo un sondaggio pubblicato sabato da Nanos Research e condotto per CTV News e il quotidiano The Globe and Mail. Il partito liberale ha invece avuto il 30,8% di sostegno.

Trudeau è soggetto a critiche

Nell’ultima settimana il premier Trudeau è stato soggetto a molte critiche. In primis è sotto accusa per le operazioni di evacuazione canadesi dall’Afghanistan. Queste hanno suscitato critiche diffuse dall’opposizione secondo cui il governo non ha fatto abbastanza per portare in salvo gli afghani vulnerabili. Trudeau è stato anche criticato per la gestione della pandemia di coronavirus. O’Toole e il leader di sinistra del New Democratic Party (NDP) Jagmeet Singh hanno criticato Trudeau per aver indetto le elezioni mentre il Canada affronta una quarta ondata della pandemia legata in gran parte alla variante Delta.

Per la paura di una quarta ondata alcune province canadesi hanno introdotto passaporti vaccinali per ristoranti, bar e palestre suscitando proteste. Lo stesso Trudeau venerdì ha dovuto annullare un comizio elettorale nella regione di Toronto a causa di violente proteste contro la vaccinazione e le mascherine.  Kyle Seeback, un candidato del partito conservatore, ha affermato che alcuni dei suoi sostenitori hanno partecipato alle proteste e “non erano più i benvenuti” nella sua campagna.


Leggi anche: In Canada continua a crescere l’odio contro gli ebrei