A pochi mesi dall’esplosivo successo del suo singolo di lancio “Pem Pem”, Elettra Lamborghini va avanti come un treno con la sua carriera musicale. Con un cognome avente un certo peso dentro e fuori dal nostro Paese, la bella Elettra ha iniziato la sua carriera nel mondo dello spettacolo all’estero già qualche tempo fa, partecipando a reality show come l’americano Geordie Shore o la versione spagnola del Grande Fratello. Una scelta presa nonostante una carriera accademica all’attivo, che l’ha vista laurearsi presso l’università Bocconi. Dopo queste avventure televisive, l’ereditiera ha deciso di buttarsi nel mondo della musica, scegliendo di cavalcare l’onda di uno dei generi musicali più popolari attualmente: il raggaeton.

Ad oggi, la carriera musicale di elettra vanta i seguenti step: una hit fortissima quale “Pem Pem”, alcune collaborazioni, il secondo singolo “Mala” e la partecipazione in qualità di giudice all’ultima edizione di The Voice Of Italy, attività in cui ha affiancato artisti come Morgan e Gigi D’Alessio. Adesso che la sua fama ha raggiunto un livello incredibilmente alto, Elettra ha dunque compiuto il passo più importante per qualsiasi cantante emergente: la pubblicazione del suo primo album.

Con l’emblematico titolo “Twerking Queen”, l’album ci trasporta completamente nell’universo raggaeton, tant’è che soltanto una traccia è cantata in italiano; ciononostante, figurano in qualità di featured artists gli italianissimi Sfera Ebbasta e Gue Pequeno. Le intenzioni dell’album sono varie: Elettra ha preso una direzione musicale precisa e vuole apparire con un’immagine altrettanto precisa agli occhi del pubblico italiano, ma allo stesso tempo cerca di ampliare gli orizzonti sul mercato con un album che mira visibilmente allo scenario internazionale (basti pensare alla collaborazione con la superstar globale Pitbull) e con tracce che potrebbero tranquillamente essere tutte singoli.

A confermare che praticamente tutte le tracce potrebbero avere una chance di essere estreatte come singolo anche un dettaglio testuale: Elettra scandisce chiaramente “Elettra Lamborghini” all’inizio di ogni singolo brano, una tattica molto usata sia nel mercato anglofono che in quello latino da parte degli artisti che puntano molto sui singoli e sulle radio; lo scopo è chiaramente quello di accrescere la propria fama con ogni singolo passaggio radiofonico. Fra up tempo ultra scatenate e canzoni giusto un attimino più lente, ma mai lente per davvero, “Twerking Queen” è un album che non pretende di essere considerato un’opera d’arte, ma che vuole solo intrattenere e soddisfare gli appassionati raggaeton. Si tratta quindi esattamente dell’opera prima che ci si poteva aspettare da Elettra Lamborghini, né più né meno.

Vedremo come si muoverà l’ereditiera per promuovere questo progetto, e soprattutto quale sarà il suo futuro nel mondo della musica. Il suo esordio ricorda sicuramente quello di un’altra ereditiera celebre, Paris Hilton, che lanciò la sua carriera musicale con il fortunatissimo singolo “Stars Are Blind” circa un decennio fa. Per Paris le cose non andarono tuttavia molto bene dopo il debutto, tant’è che nonostante vari tentativi nessun secondo album è mai apparso nella sua discografia: vedremo se Elettra riuscirà invece a costruirsi un altro tipo di carriera nel musicbiz.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here