Edison e il brevetto per il telegrafo bidirezionale (1892)

0
1348
Edison

Thomas Edison: chi non ne ha mai sentito parlare? Tante sono state le sue importanti scoperte: il fonografo, il kinetoscopio e…il telegrafo bidirezionale.

Edison: cos’è il telegrafo (bidirezionale)

edison-telegrafo

Il telegrafo è un apparecchio utilizzato per la trasmissione di messaggi a distanza tramite la corrente elettrica. Si tratta dello strumento di comunicazione alla base della telegrafia tramite cui i messaggi scritti in linguaggio naturale vengono codificati.
Un sistema di comunicazione telegrafica è composto da due apparecchi, un’unità di trasmissione e una di ricezione. Questi sono situati a grandi distanze l’uno dall’altro e sono collegati tra loro mediante un cavo elettrico.
La grande innovazione fu portata da Thomas Edison. Il 9 agosto 1892, infatti, egli ottenne il brevetto per il telegrafo bidirezionale. Fin a quel momento il telegrafo era composto da due diversi dispositivi, uno di trasmissione e l’altro di ricezione. Con questa invenzione Edison ogni dispositivo telegrafico rese possibile l’utilizzo di un solo dispositivo sia per trasmettere che per ricevere.

Thomas Edison: la sua vita e i suoi brevetti

edison -telegrafo

Thomas Edison nasce nell’Ohio nel 1847, all’interno di una famiglia numerosa.
Svolge lavori umili, facendo il macellaio o vendendo giornali e dolciumi sui treni, ma inizia presto a far parlare di sé: il The Times pubblica un articolo su di lui e sul suo singolare giornale (The Weekly Herald) realizzato, stampato e distribuito completamente su un treno. Inizia presto a depositare brevetti di varie invenzioni: un registratore di voto elettrico, il tasto telegrafico a ripetizione, il fonografo (primo apparecchio in grado di registrare e riprodurre suoni).
Successivamente, instituisce a Menlo Park il primo laboratorio realizzato appositamente per elaborare, produrre e migliorare innovazioni tecnologiche. Egli dimostra soprattutto di avere un grandissimo spirito imprenditoriale e una grande capacità di imporsi sul mercato.

L’apice della sua popolarità, però, lo raggiunge grazie alla lampada elettrica a incandescenza. Al contrario dell’idea che si è imposta nell’immaginario comune, Thomas Edison non ne è l’inventore. Grazie al suo laboratorio e ai suoi investimenti però apporta delle migliorie tecniche. Negli stessi anni, brevetta il sistema di distribuzione dell’energia elettrica e crea la prima centrale idroelettrica sulle cascate del Niagara.

Personaggio scaltro e brillante, curioso sotto ogni aspetto: Thomas Edison può essere ricordato come uno dei personaggi più intraprendenti e attivi della storia, avendo depositando oltre mille brevetti.

Commenti